Elezioni Regionali 2020: tutti i risultati regione per regione

Giani elezioni Toscana

E’ tempo di bilanci e dopo lo spoglio per le elezioni regionali 2020, arrivano i risultati definitivi in tutte le regioni in cui si è votato. Il fine settimana che ci siamo lasciati alle spalle non è stato solo quello del referendum sul taglio dei parlamentari (terminato con una netta vittoria del Sì) ma anche e soprattutto quello dell’elezione dei Presidenti Regionali in sette regioni d’Italia: Campania, Puglia, Toscana, Marche, Liguria, Valle d’Aosta e Veneto. Scopriamo allora come sono andate le votazioni regione per regione.

Elezioni regionali 2020: in Toscana Giani ferma la Lega

Sembrava essere un testa a testa tra Eugenio Giani e Susanna Ceccardi e invece, i risultati sono stati più clementi del previsto per la colazione del centro sinistra che con Giani vince con una forbice di 7-8 punti.

I voti ai candidati: Giani al 48.6%, Ceccardi al 40.4%, Galletti 6.4%, Fattori 2.8%, Catello 0.9%, Barzanti 0.9%, Vigni 0.4%.

Così il voto ai partiti: Pd 34.7%, Italia Viva 4.4%, Lega 21.7%, Fratelli d’Italia 13.4%, Forza Italia 4.2%, Movimento Cinque Stelle 7%, Toscana a Sinistra 2.8%

Elezioni regionali 2020: in Veneto stravince Zaia

Non si può parlare di plebiscito ma quasi per Luca Zaia in Veneto che a queste elezioni regionali correva da solo. Intuizione vincente perché il governatore viene riconfermato con una percentuale altissima (nella tarda serata di ieri si parlava quasi dell’80%).

Elezioni regionali 2020: in Liguria conferma per Toti

Giovanni Toti viene riconfermato in Liguria, così come da pronostico della vigilia. Il presidente uscente è stato rieletto con più di 383mila voti, pari al 56,13%. Il suo principale sfidante, il giallorosso Ferruccio Sansa, si ferma al 38,9% (circa 265mila voti). E’ la prima volta che un presidente di centrodestra viene confermato alla guida della Liguria.

Elezioni regionali 2020: le Marche “passano” alla Lega

Nella Marche, la colazione di centrosinistra lascia il passo a quella di centrodestra dopo ben 25 anni. Il nuovo presidente è Francesco Acquaroli, parlamentare di Fdi, con il 49,13%, sostenuto anche da Lega, Forza Italia, Udc-Popolari, Movimento per le Marche, Civici per le Marche e Civitas-Civici per Acquaroli. Maurizio Mangialardi del centrosinistra si ferma al 37,29%.

Elezioni regionali 2020: la Campania conferma De Luca

Alla vigilia sembrava non esserci storia e così è stato. Vincenzo De Luca (centrosinistra) stravince le elezioni regionali in Campania sfiorando addirittura il 70% e sfondando il muro del milione e mezzo di preferenze.

Elezioni regionali 2020: la Puglia ancora al centrosinistra

Anche la Puglia resta al centrosinistra con Michele Emiliano che rinconquista la presidenza con il 48,6% dei voti. La distanza con Fitto, esponente del centrodestra, supera i sette punti.

Elezioni regionali 2020: la Valle D’Aosta exit poll stamattina

Ancora non ufficiali i dati della Valle d’Aosta che procedeva allo spoglio stamattina. In base alle prime valutazioni, però, il primo partito è la Lega (20-24%), seguito dal Progetto Civico Progressista (che comprende anche il Pd) con il 13-17% e dall’Union Valdotaine (11-15%) e dal Centrodestra (FI e Fdi-Meloni) 8-10%).

(Foto profilo Twitter Eugenio Giani)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.