Vigile Urbano ucciso davanti casa a Barile: le ultime notizie


Un omicidio in pieno giorno a Barile, siamo in provincia di Potenza. A sconvolgere la quiete di questo comune lucano di 3000 anime è stato l’omicidio del vigile Giuliano. Poche per il momento le notizie sui fatti accaduti.

VIGILE URBANO UCCISO DAVANTI CASA A BARILE: LE ULTIME NOTIZIE 

La notizia di pochissimi minuti fa. Il vigile urbano di 57 anni, Remo Giuliano, è stato ucciso attorno alle 11 di questa mattina mentre usciva dalla sua abitazione a Barile, nel Potentino. Il killer lo ha freddato con diversi colpi di arma da fuoco. Sul caso stanno indagando i carabinieri di Potenza e di Melfi. Ancora da chiarire il movente dell’agguato e l’identità di chi ha sparato.

Stando ai primi accertamenti dei carabinieri, è verosimile che alla base dell’agguato ci siano motivazioni di carattere personale. Il killer avrebbe bussato alla porta di casa del vigile urbano e lo avrebbe ucciso a sangue freddo a colpi di pistola. Sul posto è presente il Sostituto Procuratore della Repubblica di Potenza, Vincenzo Savoia, che coordina le indagini. I militari al momento stanno interrogando alcuni testimoni. Secondo le ultime news arrivate dalle indagini, sembra che la pistola usata per l’omicidio sia stata ritrovata due ore dopo l’agguato. Non ci sono invece tracce dell’uomo che ha sparato e non c’è al momento idea dei motivi che possano aver spinto l’assassino a uccidere il vigile urbano anche se la pista più credibile è quella personale, legata quindi a questioni del Giuliano e di un’altra persona.

 L’arma del delitto è  una pistola calibro 7 65. Sono in corso le indagini per chiarire il movente dell’assassinio e risalire al responsabile.

Per ricevere le ultime news di Ultime Notizie Flash direttamente su Facebook Messenger clicca qui

Commenta l'articolo