Emanuela Orlandi ultime notizie: nuove ricerche, si aprono due tombe

Per uno dei misteri italiani più seguiti di sempre si scrive una nuova pagina. E’ di pochi minuti fa la notizia delle indagini da parte del Vaticano in merito alla scomparsa di Emanuela Orlandi. Secondo le ultime notizie, si starebbe cercando ancora, in due tombe, in seguito a una segnalazione. Potrebbe arrivare davvero questa volta una novità fondamentale per il caso? Nell’ultimo anno di Emanuela Orlandi si è tornato a parlare con grande interesse quando nel palazzo della Nunziatura di Roma sono state ritrovate delle ossa. Nessuno ha compreso come mai sia stato fatto subito un collegamento con il caso Orlandi ( forse anche in questo caso una segnalazione) ma sta di fatto che il tutto si è chiuso con un nulla di fatto.

EMANUELA ORLANDI ULTIME NOTIZIE: SI CERCA IN DUE TOMBE NEL CIMITERO IN VATICANO

Le ultime notizie sul caso:

L’Ufficio del Promotore di Giustizia del Tribunale dello Stato della Città del Vaticano ha disposto l’apertura di due tombe nel cimitero Teutonico nell’ambito della nuova inchiesta aperta sul caso di Emanuela Orlandi, la ragazza di 15 anni figlia di un commesso della Prefettura della casa pontificia scomparsa misteriosamente a Roma il 22 giugno 1983.

Questa la notizia data tra i primi da Repubblica nell’edizione romana.

Alessandro Gisotti, direttore della sala stampa vaticana spiega:

La decisione si inserisce nell’ambito di uno dei fascicoli aperti a seguito di una denuncia della famiglia di Emanuela Orlandi che, come noto, nei mesi scorsi ha, tra l’altro, segnalato il possibile occultamento del suo cadavere nel piccolo cimitero ubicato all’interno del territorio dello Stato Vaticano“.

Un anno fa la famiglia di Emanuela Orlandi aveva ricevuto una lettera anonima nella quale c’era scritto di cercare “dove indica l’angelo”. Questa frase aveva fatto comprendere che ci si riferiva al cimitero dove adesso, i resti di Emanuela Orlandi, vengono cercati. Per avere altre notizie in merito bisognerà ancora attendere: le operazioni di apertura della tomba si svolgeranno l’11 luglio. E poi bisognerà attendere gli esami dei resti, per capire chi c’è davvero in quelle tombe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.