Roma: scrofa uccide un uomo e ferisce gravemente bimbo di 2 anni


roma scrofa uccide uomo ferisce bimbo 2 anni

Alle porte di Roma una scrofa uccide un uomo e ferisce gravemente un bimbo di 2 anni. E’ accaduto nella giornata di ieri, domenica 6 ottobre 2019. A perdere la vita è Adrian Ristea, un 50enne di professione operaio, di origini romene. E’ accaduto precisamente in via Lunano, a Corcolle, dove era in corso una tranquilla domenica tra amici. Nessuno avrebbe potuto immaginare una tragedia del genere. Secondo quanto si apprende, il 50enne aveva preso in braccio un bimbo di 2 anni, figlio dei proprietari del terreno, entrando nel recinto per vedere i maiali. La scrofa aveva partorito da poco dei maialini e forse per questo, sentendosi in pericolo, ha aggredito ferocemente l’uomo e il piccolo. Il bimbo, di soli 2 anni, è in gravi condizioni e al momento è ricoverato all’ospedale Bambin Gesù di Roma.

TRAGEDIA A ROMA, SCROFA AGGREDISCE UN UOMO E UN BIMBO DI 2 ANNI: LA DINAMICA DEI FATTI

Verso le ore 16.30 di ieri, il 50enne ha preso in braccio il figlio dei suoi amici, proprietari del terreno in cui erano presenti  maiali. Probabilmente voleva fargli vedere i piccoli maialini appena nati, figli della scrofa. Quest’ultima non ha però reagito bene all’ingresso dei due nel suo recinto e così li ha aggrediti facendoli cadere a terra. Le urla hanno fatto sì che gli altri si accorgessero di quanto stava accadendo e il padre del piccolo è prontamente intervenuto riuscendo a salvare il bambino. Le ferite riportate da Adrian Ristea sono però state fatali per il 50enne, che è tragicamente morto.

Il bimbo invece versa in gravi condizioni. A seguito dei soccorsi, è stato portato in un primo momento presso l’ospedale di Tor Vergata. Successivamente è stato disposto ed effettuato il trasferimento presso l’ospedale Bambin Gesù.


SCROFA AGGREDISCE UN UOMO E UN BAMBINO: I MAIALI ERANO STATI DICHIARATI DAI PROPRIETARI?

A intervenire sul luogo dell’accaduto sono stati i Carabinieri di Tivoli. Nonostante sia evidente il fatto che si sia trattato di un incidente, si indaga al fine di comprendere come possa essere accaduta una cosa del genere. Ciò che si vuole comprendere è se la scrofa che ha ucciso l’uomo e ferito il bambino, così come gli altri animali presenti nell’allevamento della famiglia, fossero a norma. Pare che il recinto e i maiali al suo interno non fossero stati dichiarati dai proprietari.  Insomma, al momento sarà necessario fare tutte le verifiche del caso al fine di capire se questa tragedia si sarebbe potuta evitare.


Leggi altri articoli di Ultimissime

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Ultime Notizie Flash

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

    © Ultime Notizie Flash

  • Chi siamo

    Ultime Notizie Flash by Purple di Filomena Procopio

    Via Della Libertà, 106 - Montesano Salentino (Lecce)

    P.I.: 03370960795 - Iscrizione REA: 307423

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close