Anastasia la fidanzata di Luca Sacchi al Tg1: “Sono dei mostri, Luca era l’amore”

Visibilmente provata dal dolore, con il lutto nel cuore, Anastasia, la fidanzata di Luca Sacchi risponde alle domande del giornalista di Tg1 che raccoglie la sua testimonianza a pochi minuti dall’arresto dei due ragazzi che hanno rapinato e ucciso il 24enne romano. Anastasia è la sola testimone oculare di quanto accaduto quella sera. E’ stata lei a parlare di una rapina e di quello che è successo mentre lei e il suo fidanzato uscivano dal Pub. Oggi riconferma la sua versione dei fatti, anche se i due ragazzi arrestati con l’accusa di omicidio, parlano di un incontro con uno scambio di droga, probabilmente erba. La fidanzata di Luca però non conferma le parole dei due giovani romani e nega che lei e il ragazzo fossero interessati a un acquisto simile.

I parenti di Luca, gli amici, i conoscenti negano che il giovane potesse avere a che fare con il mondo della droga, anche solo del fumo. QUI LE PAROLE DEL PADRE DI LUCA

La fidanzata di Luca poche ore fa ha rilasciato alcune dichiarazioni. Una intervista è andata in onda nella puntata del Tg1 edizione delle 13,30.

ANASTASIA LA FIDANZATA DI LUCA SACCHI PARLA AL TG 1

La ragazza racconta che una volta usciti dal pub è successo tutto. Lei è stata aggredita con una mazza. Era a terra, ha visto poi Luca intervenire in suo soccorso. “Io non li ho visti, ho sentito solo le loro voci, era un accento romano” ha detto la ragazza ai microfoni del giornalista del Tg1. “Mi hanno detto damme sto zaino” spiega Anastasia ancora sotto choc. “Non supereremo mai tutto questo” ha dichiarato la ragazza ai microfoni dei giornalisti che aveva di fronte. “Luca era l’amore” solo bellissime parole per il grande amore della sua vita che purtroppo non c’è più. “Luca è amore” ha continuato Anastasia che non si capacita di come tutto questo possa essere realmente accaduto. “Questa è una ingiustizia” ha detto la ragazza parlando di mostri.

“Se magari si fosse nascosto non sarebbe successo nulla” ha risposto alla domanda del giornalista Anastasia, dicendo che ha fatto tutto solo per difenderla. Luca era forte e sembrava anche aver avuto la meglio su uno dei due aggressori. A quel punto probabilmente secondo la convinzione di Anastasia, si sarebbero spaventati e per questo avrebbero tirato fuori la pistola. “Ha fatto tutto per proteggermi, mi ha sempre protetta” dice in lacrime Anastasia.

Anastasia poi conferma anche le parole del papà di Luca. Lei e il suo fidanzato erano andati al Pub per controllare il fratellino più piccolo, su richiesta dei genitori. La ragazza, quando il giornalista le rivela quello che i due sospettati hanno dichiarato in questura, resta sconvolta. Non riesce a credere che si parli di droga.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.