Rapina a Torino nella villa di Marchisio: calciatore e famiglia minacciati con la pistola


Famiglia Marchisio nel mirino dei criminali. E’ di pochi minuti fa la notizia di una rapina finita per fortuna, senza tragiche conseguenze. Secondo quanto riferiscono i media piemontesi infatti, lunedì nella villa di Claudio Marchisio che era in casa insieme a sua moglie, c’è stata una rapina. I criminali avrebbero minacciato l’ex calciatore della Juventus prima di portare via un ingente bottino. Lui e sua moglie sarebbero stati minacciati con una pistola. I criminali infatti hanno voluto che il calciatore aprisse la cassaforte sapendo probabilmente di trovare parte degli oggetti di valore nascosta.

RAPINA IN VILLA : CLAUDIO MARCHISIO MINACCIATO CON UNA PISTOLA

Claudio Marchisio abita con la sua famiglia a Vinovo, nel torinese. Lunedì sera la rapina. Poche ancora le notizie circa i fatti accaduti.  Quattro persone, con il volto coperto, armate di pistola e cacciavite, hanno fatto irruzione nell’abitazione dell’ex giocatore della Juventus e, minacciandoli, hanno costretto lui e la moglie ad aprire la cassaforte. I ladri sono fuggiti con gioielli e orologi; il valore del bottino, ingente, è ancora da quantificare.

I carabinieri sono sulle tracce dei malviventi e sperano di scoprire presto le loro identità.

Il calciatore, che è sempre molto attivo sui social, per il momento non ha voluto raccontare questa bruttissima esperienza che lo ha visto coinvolto. Di certo confida nel lavoro delle forze dell’ordine che faranno giustizia trovando i criminali.

Leggi altri articoli di Ultimissime

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close