A Savona la tragedia di un nonno in quarantena, si toglie la vita: “Non ce la faccio a non vedere il mio nipotino”

Ci sono tante storie che in questo periodo non avremmo mai voluto raccontare. Storie di giovani vite spezzate, storie di anziani lasciati a morire da soli nelle stanzette di una casa di riposo; storie di padri e madri che se ne sono andati nel silenzio di una terapia intensiva senza poter dire addio alle loro famiglie. E oggi la storia drammatica di un nonno che si è tolto la vita. Una vita che, come ha scritto sul suo biglietto di addio, non aveva più senso. Una vita in quarantena che gli aveva tolto la sua gioia più grande: quella di poter incontrare i suoi nipotini. “Non riesco a vedere il mio nipotino. Non ha più senso vivere così ” ha scritto l’anziano nel biglietto che ha lasciato in casa prima di togliersi la vita.

Una storia, questa, che purtroppo ci invita a riflettere; e non è semplice provare a capire cosa possa provare un nonno, che probabilmente scandiva le sue giornate insieme al nipotino che portava al parco, in giro in bici, con il quale passeggiava mentre mamma e papà erano a lavoro. Il coronavirus non ci sta uccidendo solo negli ospedali ma uccide anche il nostro modo di essere, spezza la nostra routine e ci lascia, spesso da soli.

IL DRAMMA DEGLI ANZIANI SOLI IN QUARANTENA

Purtroppo, come riferisce anche Il secolo XIX, nell’ultimo mese nella provincia di Savona c’è stata una vera e propria escalation, con un forte incremento del numero di suicidi. Si sceglie di togliersi la vita a causa del virus, che fa paura, per il terrore di contagiare altri; per la solitudine, come il nonno di Savona, per il futuro che fa paura, senza lavoro, senza soldi. Questo virus ci sta cambiando e sta distruggendo, purtroppo, molte vite. Proprio pochi giorni fa una coppia di anziani si era suicidata per un motivo simile: la solitudine di una quarantena che li ha costretti a casa e che non ha dato più senso alla loro esistenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.