A Ravenna giovane donna si lancia dalla finestra per scappare dal marito violento

Da settimane ormai sentiamo gli appelli di tante associazioni che lavorano in difesa delle donne. Sentiamo di fatti molto tristi, raccontiamo di femminicidi e violenze. E ieri ancora un fatto che ci ricorda l’importanza di dare aiuto alle donne vittime di violenza, soprattutto in questo momento difficile visto che è sempre più complicato chiedere aiuto a causa della quarantena forzata.

I fatti: ieri una donna si è lanciata dalla finestra della sua casa per sfuggire al marito violento. Temeva probabilmente per la sua vita, credeva che un lancio nel vuoto sarebbe stato meno pericoloso dell’uomo che aveva in casa.

La giovane, dopo un volo di circa cinque metri, è caduta sulla stradina sottostante ed è stata poi ricoverata all’ospedale Bufalini di Cesena: non sarebbe in pericolo di vita.

LE ULTIME NOTIZIE DA RAVENNA: SI LANCIA DALLA FINESTRA PER SFUGGIRE AL MARITO VIOLENTO

 Un trentenne di origine straniera è stato fermato ieri pomeriggio dai carabinieri a Ravenna con l’accusa di avere cercato di accoltellare la giovane moglie, connazionale, inducendola così a lanciarsi dalla finestra del loro appartamento del centro storico della città romagnola. L’episodio, secondo quanto riportato dal Resto del Carlino, si è verificato verso le 17 di domenica. Per fortuna la donna sarebbe ricoverata in ospedale ma non si troverebbe in pericolo di vita.

In seguito agli accertamenti dei militari del nucleo operativo coordinati dal Pm di turno Angela Scorza, l’uomo è stato raggiunto da un fermo di indiziato di delitto per tentato omicidio aggravato e portato in carcere in attesa di convalida. È accusato anche di maltrattamenti in famiglia e di abusi ripetuti nei confronti della consorte.

Queste le ultime notizie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.