Esplode un serbatoio a Marghera: scatta l’allarme chimico, ci sarebbe un morto


Nube tossica a Marghera in provincia di Venezia.

“La centrale operativa della Polizia locale informa che, in base al Piano per le industrie a rischio di incidente rilevante, “tutti i residenti nella Municipalità di Marghera devono restare in casa o in luogo chiuso e tenere chiuse porte e finestre” è questo l’appello che arriva dal comune di Maghera dove intorno alle 11 è successo qualcosa di completamente inaspettato. In fiamme uno stabilimento: l’incendio pare abbia provocato, come si vede anche dai video postati sui social, una enorme nube di fuoco e nera, che potrebbe essere tossica. Per questo l’invito è quello di restare completamente barricati in casa. Dalle prime notizie sarebbe scoppiato un serbatoio nella ditta di prodotti chimici, la 3V Sigma Spa di via Malcontenta, che tratta sostanze chimiche.

ESPLOSIONE A MARGHERA ULTIME NOTIZIE:

L’appello sui social del comune di Marghera

ESPLOSIONE A MARGHERA: CI SAREBBE UNA VITTIMA

Secondo quanto riferisce il Gazzettino, che aggiorna in tempo reale i lettori con le ultime notizie da Marghera, ci sarebbe anche una vittima.

Ci sarebbero due feriti, uno grave e uno lieve. Dalle primissime indicazioni ci sarebbe anche una persona deceduta nel tremendo incidente.

E’ scattata l’allerta per allarme chimico a Mestre. L’amministrazione comunale invita la gente a restare in casa e a tenere le finestre chiuse. I tecnici dovranno valutare se vi siano pericolo reali per la salute dei cittadini.

E sui social sono decine le foto che gli abitanti della zona postano, per mostrare quello che sta succedendo. La nube si fa sempre più nera e la preoccupazione è davvero grande. La colonna di fumo nero che proviene dalla fabbrica sarebbe ben visibile anche a molti chilometri di distanza.

ESPLOSIONE A MARGHERA 15 MAGGIO 2020: LE IMMAGINI DALL’ALTO

Le immagini dei vigili del fuoco pubblicate sui social ci danno un’idea di quello che sta succedendo nello stabilimento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.