Laura Siani Pm di Lecco trovata morta in casa: le ultime notizie


Arrivano dal centro di Lecco le ultime notizie: Laura Siani, pubblico ministero, è stata ritrovata senza vita nella sua abitazione. Non è ancora chiara la dinamica dei fatti, sarebbero stati i Carabinieri a ritrovare il cadavere della donna. La Siani potrebbe aver deciso di togliersi la vita ma si indaga per capire cosa sia successo nella casa. Al momento però, le informazioni che trapelano, sono davvero pochissime.

TROVATA MORTA IN CASA LAURA SIANI PM DI LECCO: LE ULTIME

Laura Siani aveva 44 anni. E’ stata ritrovata morta nella sua casa in pieno centro a Lecco.  Indagano sul caso il tenente colonnello Claudio Arneodo e il capitano Alessio Zanella insieme all’ex procuratore capo Antonio Chiappani (trasferito nelle scorse settimane alla Procura di Bergamo) e i sostituti procuratori Andrea Figoni e Giulia Angeleri. Sul posto, nella tarda serata di ieri, anche una Volante della Questura.

Fortemente addolorato, come riporta Lecconotizie.com,  l’ex procuratore capo Antonio Chiappani che ha salutato il feretro toccando delicatamente per due volte il vetro del carro funebre. “Siamo tutti distrutti” sono state le sue parole.

Laura Siani era arrivata a Lecco nel mese di marzo 2020. Da poco tempo quindi lavorava come sostituto procuratore in questa sede. In passato aveva anche lavorato a Lodi e a Palermo. Nata nel 1976 a Busto Arsizio, aveva lavorato in Procura a Lodi dove si era occupata delle indagini che avevano portato all’arresto dell’ex sindaco proprio di Lodi e anche a Palermo. Qui aveva, tra gli altri, seguito il processo sulle “spese pazze” in Regione Sicilia.

Leggi altri articoli di Ultimissime

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close