Omicidio a Rimini: soffoca la moglie con un sacchetto di plastica e tenta di togliersi la vita

Anche oggi, purtroppo, dobbiamo parlarvi di fatto di cronaca, un omicidio, che deve protagonista una coppia. Da Rimini arrivano le ultime notizie con il dramma che si è consumato questa mattina. Un uomo ha ucciso sua moglie.

La coppia abitava in via Coletti, San Giuliano. Poche ancora le informazioni su quello che sarebbe successo nella casa dove la vittima abitava insieme a suo marito.  Un uomo di 75 anni, ex infermiere, ha ucciso la moglie, coetanea, pare soffocandola con un sacchetto di plastica in testa, e poi ha tentato di togliersi la vita allo stesso modo. L’uomo è stato salvato dalla badante secondo quelle che sono le prime indiscrezioni trapelate sulla stampa locale che riferisce la notizia. Quando invece i soccorsi sono arrivati in casa, per la donna, non c’era più nulla da fare, non hanno potuto fare altro che constatare il decesso.


Ora l’anziano è ricoverato in ospedale, non sarebbe in pericolo di vita. Sul posto i carabinieri della compagnia di Rimini e una volante della squadra mobile della Questura.

DRAMMA A RIMINI: PENSIONATO UCCIDE LA MOGLIE SOFFOCANDOLA CON UN SACCHETTO DI PLASTICA

Alla base dell’estremo gesto ci sarebbero i problemi di salute della stessa vittima, che era da tempo malata di Alzheimer. Saranno però i carabinieri con le loro indagini a capire cosa sia successo questa mattina nell’appartamento e cosa forse succedeva da settimane. A lanciare l’allarme di primo mattino sarebbe stata la badante che accudiva e dava una mano ai due pensionati. Probabilmente non era presente nel momento in cui l’uomo ha ucciso sua moglie. Rientrata a casa però si è resa conto di quanto stava accadendo. Il suo intervento è servito a salvare la vita del pensionato ma per la moglie dell’uomo invece, non c’è stato nulla da fare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.