Tragedia a Noci: un bambino 12 anni muore soffocato mangiando una mozzarella


Una bruttissima notizia di cronaca arriva oggi dalla provincia di Bari. Siamo a Noci: un bambino di 12 anni è morto soffocato. Secondo quelle che sono le prime notizie arrivate alla stampa, pare che il bambino stesse mangiando una mozzarella. Il piccolo Domenico avrebbe ingerito un pezzo troppo grande di mozzarella senza riuscire a mandarlo giù. La notizia, come si legge sulla Gazzetta del Mezzogiorno on line, si è diffusa in serata anche se il dramma si è verificato a pranzo. Oggi poi la stampa nazionale ha riportato le ultime informazioni. Aperta una indagine conoscitiva dai Carabinieri della stazione cittadina per comprendere esattamente la dinamica dell’accaduto.

IL PICCOLO DOMENICO MORTO IN CASA MENTRE MANGIAVA UNA MOZZARELLA

A dare maggiori dettagli di quanto sarebbe accaduto in casa, in una normale giornata d’estate, la Gazzetta del Mezzogiorno. Il piccolo Domenico si trovava a pranzo con la sua famiglia, in casa. Era seduto vicino alla sua sorellina. Per pranzo si mangiavano anche delle mozzarelle, i classici bocconcini. Probabilmente un boccone troppo grande è andato di traverso per un qualche motivo. Una fatalità che ha però trasformato un giorno qualunque in una giornata drammatica per la famiglia del piccolo è per l’intero paese che si è stretto intorno ai familiari del bambino.

La mamma e la sorella di Domenico hanno provato in tutti i modi a provare con le varie manovre, a far si che le vie respiratorie si liberassero, cercando di far espellere la mozzarella. Ma non ce l’hanno fatta. Hanno quindi chiamato i soccorsi ma purtroppo per il piccolo, non c’era più nulla da fare.

Leggi altri articoli di Ultimissime

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close