Entra nella casa dei suoi vicini: uccide Fiorella e ferisce a morte il marito, succede a Jesi


Ha ucciso una donna e ha poi ferito suo marito in modo molto grave. E’ successo a Jesi dove le forze dell’ordine, poco dopo l’omicidio, si sono messi sulle tracce del giovanissimo assassino. E’ infatti al momento in stato di fermo Michel Santarelli, il 25enne sospettato di avere aggredito una coppia di anziani nella loro casa di Jesi e di avere ucciso Fiorella Scarponi, di 69 anni, colpendola alla gola con un frammento di vetro. Il ragazzo, secondo le prime indiscrezioni, sarebbe da tempo in cura per problemi psichiatrici. Sarebbe entrato intorno alle 5 di questa mattina nella casa dei suoi vicini. Avrebbe aggredito la signora Fiorella, uccidendola e poi si sarebbe scagliato contro il marito della donna che è rimasto gravemente ferito. Itali Giuliani, 74 anni, si trova al momento in ospedale,le sue condizioni restano gravi. Lotta tra la vita e la morte.

OMICIDIO A JESI: UN 25ENNE AGGREDISCE I SUOI VICINI DI CASA, FIORELLA MUORE

Potrebbe arrivare a breve l’arresto di Michael Santarelli. La sua posizione è al vaglio degli investigatori e se dovessero emergere “sue responsabilità, sarà arrestato”. Lo ha detto il comandante provinciale dei carabinieri di Ancona Cristian Carrozza ai giornalisti. Si sta anche cercando di capire se il giovane conoscesse i due anziani. Il marito, Italo Giuliani, è in prognosi riservata all’ospedale di Torrette di Ancona.

Il ragazzo è stato ritrovato questa mattina presto dalle forze dell’ordine. Era nel parco a poca distanza da casa, era ancora tutto sporco di sangue e indossava gli abiti che aveva addosso probabilmente, al momento dell’omicidio.

Secondo quanto avrebbe riferito Italo alle forze dell’ordine, il giovane sarebbe entrato in casa questa mattina presto. La coppia non ha fatto neppure in tempo a rendersi conto dei rumori provenienti dalle altre stanze della casa. Il ragazzo infatti sarebbe subito entrato in camera da letto, sorprendendoli nel sonno. Avrebbe colpito prima Fiorella e poi Italo.

Secondo altre indiscrezioni, il giovane già in passato si sarebbe intrufolato in casa di altre persone. In nessuna circostanza ha mai fatto del male e non voleva rubare nulla. Questa volta però si è spinto oltre.

Leggi altri articoli di Ultimissime

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close