Nubifragio in Veneto, a Verona violentissima grandinata: Zaia chiede lo stato di crisi

Sono bastate poche ore di pioggia e grandine per mettere in ginocchio il Veneto. I nuovi fenomeni meteorologici hanno ormai, sempre più spesso, delle conseguenze devastanti nel nostro paese. La situazione è così complessa da aver fatto prendere a Zaia la decisione di chiedere lo stato di crisi, per la provincia di Verona. Ma questa non è la sola provincia a esser stata travolta dal maltempo, danni anche a Vicenza e Padova per un violento nubifragio che si è abbattuto sulle città. La forte pioggia e la grandine hanno allagato le strade e sradicato diversi alberi. Il nubifragio ha interessato il centro storico di Verona, il quartiere residenziale di Borgo Trento e il rione Veronetta.  Il presidente del Veneto Luca Zaia firmerà la dichiarazione dello stato di crisi per il Veronese.

Decine i video sui social di chi per strada ha cercato rifugio o di chi da casa, ha filmato tutto. E’ diventato virale in pochi minuti il video di un uomo che cerca di mettersi a riparo, mentre l’acqua e la grandine gli arrivano praticamente fino alla testa.

Almeno 500 alberi sono stati abbattuti, secondo i vigili del fuoco che hanno ricevuto centinaia di chiamate: “Nessuno è rimasto ferito, possiamo parlare di un miracolo”.

MALTEMPO IN VENETO: LE ULTIME NOTIZIE DA VERONA

Un violento nubifragio si è abbattuto nel pomeriggio di oggi 23 agosto a Verona e provincia causando pesanti danni e disagi. Le immagini diffuse sui social fanno davvero capire come in poche ore, la città sia stata sommersa da acqua e grandine. Macchine sotto acqua, come mostrano i video postati dai cittadini sui social. L’ondata di maltempo ha interessato varie zone della città scaligera, dal centro storico al quartiere residenziale di Borgo Trento fino a Veronetta, rione ripetutamente colpito da nubifragi anche nelle scorse settimane. In Valpolicella si temono conseguenze sui vigneti a causa della tanta grandine caduta in pochi minuti.

MALTEMPO IN VENETO ULTIME NOTIZIE: LE ZONE COLPITE

Nella provincia di Vicenza i danni sono dovuti al forte vento e pioggia per la caduta di rami, alberi e allagamenti. Disagi anche nei Comuni di Thiene, Pojana Maggiore, Torri di Quartesolo, Orgiano, Thiene, Costabissara,  Zanè,  Altavilla, Piovene Rocchette, Orgiano, Costabissara. Nel Padovano i vigili sono dovuti intervenire a Pernumia, Villafranca Padovana, San Pietro in Gu, Carmignano del Brenta, Fontaniva, Monselice, San Giorgio delle Pertiche, Limena, Gazzo, Saletto Euganeo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.