Fauci a Che Tempo Che Fa: “Pericolo seconda ondata”

Fauci a Che Tempo Che Fa

Si torna a parlare di Coronavirus nel corso della trasmissione Che Tempo Che Fa che vede come ospite in collegamento dagli Stati Uniti Anthony Fauci, direttore dell’Istituto Nazionale americano di allergia e malattie infettive (Niaid). Una grande esclusiva per il programma di Rai 3 che torna in onda con la sua 18esima stagione e inizia con questa ottima intervista a Fauci.

Quali prospettive ci attendono, adesso che la stagione fredda sta per arrivare? E quando potremo mai tornare a una pseudo normalità? Sono queste alcune delle domanda che Fabio Fazio pone al capo della task force della Casa Bianca contro il COVID-19 nella puntata di Che tempo che fa in onda il 27 settembre 2020 su Rai 3.

Fauci a Che Tempo Che Fa: “Pericolo seconda ondata”

C’è poco da stare tranquilli, stando alle parole riportate da Anthony Fauci che predica responsabilità da parte di tutti per scongiurare una seconda ondata di Coronavirus che potrebbe essere anche più seria di quella che, a partire da febbraio-marzo, si è già abbattuta su gran parte del mondo. Non abbassare la guardia è dunque fondamentale per cercare di mantenere sotto controllo i nuovi contagi. “C’è sempre il pericolo di una seconda ondata. Anche voi italiani dovete stare molto attenti quando ci sarà l’inizio dell’autunno e dell’inverno: tutti sono preoccupati da un’altra chiusura, vogliono tornare alla normalità, ma bisogna resistere perché il rischio è che questa seconda ondata sia ancora più grave“.


Seconda ondata Coronavirus, il punto sui vaccini

Anthony Fauci viene incalzato anche su uno degli argomenti più caldi degli ultimi mesi, ovvero quello relativo al vaccino anti-Covid 19 che molti vedono come unica soluzione per tornare alla normalità. Ma anche in questo caso il direttore dell’Istituto nazionale americano di allergia e malattie infettive (Niaid) appare parecchio cauto, sottolineando come sia difficile al momento dare una risposta definitiva sui tempi di realizzazione di un vaccino efficace perché molto dipenderà dai vaccini attualmente sotto esame che dovranno garantire sicurezza prima di essere messi in commercio.

Insomma un quadro poco confortante, stando alle parole dell’ospite di Che Tempo Che Fa che dice però di sentisi cautamente ottimista anche rispetto alla situazione degli Stati Uniti dove attualmente ci sono sei vaccini sottoposti a esami per la sicurezza e l’efficacia di cui quattro sono già alla fase. Visto il livello dell’infezione, Anthony Fauci afferma che già entro la fine dell’anno si potrebbero avere riscontri importanti sulla loro efficacia.

La seconda ondata di Coronavirus insomma incombe minacciosa, secondo l’esperto americano, il quale lascia intendere che l’unico modo per scongiurarla sia quello di continuare a rispettare le regole di base contro il contagio: distanziamento sociale, igiene della mani e soprattutto uso della mascherina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.