Vax Day si inizia anche in Italia: primi vaccini anti covid allo Spallanzani

E’ arrivato finalmente il grande giorno. Si scrive la storia oggi 27 dicembre 2020, in Italia e in tutta Europa. Questa mattina intorno alle 7,30 è partita la compagna di vaccinazione anti covid dall’ospedale Spallanzani di Roma. E’ stato etichettato come il vaccine day, una giornata che ci fa ben sperare nel futuro. Bisognerà attendere almeno un mese, il tempo che entrambe le dosi del vaccino iniettato inizino a fare effetti. Ma questa campagna massiccia di vaccinazione anti covid ci fa sperare per i prossimi mesi. Più italiani saranno vaccinati, più persone nel mondo riceveranno il vaccino, più si avrà la certezza che questo maledetto covid 19 possa essere sconfitto.

La professoressa Maria Rosaria Capobianchi, l’infermiera Claudia Alivernini e l’operatore sociosanitario Omar Altobelli sono stati i primi in Italia a ricevere il vaccino anti-Covid. La somministrazione è avvenuta alle 7:20 all’Istituto Nazionale Malattie Infettive Spallanzani di Roma. “Mi sento benissimo, sono emozionata, ma ancora più che emozionata sono inorgoglita” ha detto ai giornalisti Maria Rosaria Capobianchi, direttrice del Laboratorio di virologia dell’Inmi Spallanzani, la quale è stata tra le prime tre persone in Italia a ricevere il vaccino anti Covid-19 questa mattina. “Spero che questo privilegio sia esteso presto a tutti”, ha aggiunto sottolineando che “non dobbiamo ancora cantare vittoria”.

Prossime tappe Torino e Milano per il vaccine day mentre sui social, anche la regione Toscana pubblica le immagini delle prime persone vaccinate in regione. La compagna di vaccinazione sta procedendo come previsto.

In Italia come in Europa.

Ursula von der Leyen ha commentato: “l’Europa si vaccina contro il Covid-19 sperando di guardare al 2021 con fiducia. Stiamo iniziando a voltare pagina in un anno difficile“. Queste le parole del presidente della Commissione europea.

In Italia e in Europa è il vax day: il 27 dicembre 2020 data storica

Le parole del Premier Conte in questa giornata storica: “Oggi l’Italia si risveglia, è il Vaccine Day. Questa data ci rimarrà per sempre impressa”. E ancora: “Partiamo dagli operatori sanitari e dalle fasce più fragili per poi estendere a tutta la popolazione la possibilità di conseguire l’immunità e sconfiggere definitivamente questo virus”.

Ora chiaramente l’invito agli italiani è quello di fare il vaccino, anche se non c’è nessun obbligo. “Il vaccino anti-Covid è gratuito per tutti, ma non obbligatorio“. Lo ha ribadito il commissario straordinario per l’emergenza Domenico Arcuri, aggiungendo: “Penso che i numeri dei vaccinati saranno molto più alti di quello che pensiamo. Gli italiani sono molto migliori di come proviamo a rappresentarli”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.