43 anni senza Mauro Romano, le ultime notizie: da bambino scomparso a sceicco ?

Nella puntata di Storie Italiane in onda il 5 gennaio 2021, si torna a parlare del caso Mauro Romano, il bambino di Racale scomparso 43 anni fa dal piccolo paesino in provincia di Lecce. I genitori del piccolo, si sono da sempre battuti. Oggi il loro adorato figlio, avrebbe circa 50 anni e la famiglia è convinta che Mauro sia vivo. A sostegno di questa tesi, come ha riferito l’avvocato La Scala nel programma di Rai 1, ci sarebbero tanti indizi. La Scala ne ha parlato anche in una intervista per la Rivista Oggi, dove ha spiegato che si è individuata una persona , dovrebbe essere un uomo facoltoso che vive all’estero, forse uno sceicco. I genitori di Mauro lo avevano già detto tempo fa: mamma Bianca vedendo la foto sui giornali, aveva riconosciuto gli occhi di suo figlio. Essendo tra l’altro un personaggio noto, finito anche sulle riviste di cronaca rosa, ci sono altre foto a disposizione dei genitori che hanno rintracciato anche delle cicatrici simili in questa persona, a quelle che Mauro aveva.

L’ipotesi è che il bambino sia stato rapito e poi venduto a una famiglia facoltosa.

Mauro Romano scomparso 43 anni fa: è uno sceicco?

Noi abbiamo una ipotesi con un nome e un cognome di una persona” ha detto l’avvocato La Scala.

E ancora: “Una prova certa non possiamo averla, non c’è neppure quando si indaga per un omicidio. Abbiamo tanti indizi. Ci manca solo una cosa, il dna. Non possiamo costringere nessuno a fare un prelievo. Vista la delicatezza della vicenda, è difficile, è un terreno minato, ci stiamo muovendo con grande prudenza. Una prova certa l’avremo solo con il dna ma probabilmente sarà difficile averlo. Abbiamo attivato un canale privato con la speranza che si possa avere un contatto. Noi, se decidesse di farlo, manterremmo tutto privato. Vorremmo solo sapere se è lui, per mamma Bianca e papà Natale. Sarebbe un momento privato tra di loro, la privacy di tutte le persone coinvolte resterebbe tale. Ribadisco che i documenti che abbiamo, dimostrano questa tesi.

La conduttrice si augura che questa persona, venendo a conoscenza della vicenda, possa almeno decidere di contattare Bianca e Natale, in modo da colloquiare con loro e arrivare magari a una conclusione della vicenda.

Anche i genitori di Mauro chiedono solo una telefonata: si augurano di avere un contatto. La Scala ha ribadito: “Noi non vogliamo fare causa a nessuno, se lui si mettesse in contatto con la famiglia, la questione si chiuderebbe così.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.