Piera Napoli cantante neomelodica uccisa a Palermo: il marito in caserma

Non è ancora chiaro se Salvatore Baglione, il marito di Piera Napoli, sia andato in caserma per essere ascoltato o per confessare. Ma possiamo dirvi che anche oggi, 7 febbraio 2021, dobbiamo raccontarvi la storia di un’altra donna uccisa. La vittima oggi è Piera Napoli, cantante neomelodica siciliana di 32 anni. Stando a quelle che sono le prime informazioni in arrivo dalla Sicilia, la donna sarebbe stata uccisa in casa. Il corpo di Piera è stato ritrovato nel bagno della sua casa.

Piera è una cantante neomelodica molto conosciuta nel suo ambiente, anche se da qualche tempo non pubblicava nuove canzoni; amante della musica napoletana, con diversi lavori all’attivo, un discreto seguito e migliaia di visualizzazioni su youtube.

AGGIORNAMENTO-Secondo una prima ricostruzione, Baglione stamattina ha accompagnato i tre figli dai nonni e poi è rientrato in casa. Qui sarebbe scoppiata una lite tra marito e moglie, culminata nell’accoltellamento. Intorno all’ora di pranzo, l’uomo si è presentato alla stazione dei carabinieri indirizzando i militari verso l’appartamento dove è stato trovato il cadavere della donna. Il pubblico ministero sta redigendo il provvedimento di fermo per il 37enne, accusato di omicidio. Stando a quello che hanno raccontato i parenti di Piera, da tempo la donna avrebbe voluto lasciarlo, pare avesse anche fatto una denuncia.

Piera Napoli uccisa in casa: le ultime notizie sul caso

La donna è stata trovata morta nel bagno dell’abitazione coniugale, in via Vanvitelli. La notizia è stata battuta solo poche ore fa e al momento si sa davvero poco. Pare che il cadavere di Piera sia stato trovato in bagno in una pozza di sangue. Si pensa possa esser stata uccisa con un coltello.

Piera Napoli mamma di tre figli piccolissimi, lascia le sue creature a causa del mostro che le ha tolto la vita. Non è ancora chiaro chi sia l’assassino della donna. Sui social di Piera e Salvatore solo frasi d’amore e foto di due persone innamorate, nulla che potesse far pensare a un epilogo di questo genere. Purtroppo però anche in passato, la vita che si mostrava pubblicamente sui social, si è dimostrata essere poi ben diversa da quella reale, quella vissuta tra le quattro mura domestiche. Pare che negli ultimi giorni qualcosa fosse cambiato: il segno di un malumore tra marito e moglie?

Come si legge su La Sicilia, alcune ore fa il marito Salvatore Baglione di 37 anni, che si trova in caserma ha pubblicato un post del profilo «Dna criminale»: sullo sfondo di una foto di Robert De Niro, c’è scritto «Il rispetto gran bella cosa, peccato che non tutti ne conoscano il significato». La vittima sul proprio profilo Fb 15 ore fa aveva messo il post: «Vuoi che ti regalino dei fiori il 14 (San Valentino) muori il 13». C’è anche da dire che sempre sulla sua pagina FB, Piera scriveva che voleva condividere cose a prescindere da quello che accadeva nella sua vita, solo per la voglia di farlo. Oggi però, quel drammatico post pubblicato poche ore fa, appare quasi come un oscuro presagio. Solo nella giornata di ieri Piera, sul suo profilo social, aveva pubblicato oltre 40 post.

Finora nulla trapela dagli investigatori circa la posizione del marito: sarebbe stato lui a presentarsi in caserma alla stazione Uditore e ora è sotto interrogatorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.