Da lunedì 8 marzo 2021 le regioni cambiano colore: Campania in zona rossa

Cambiano ancora i colori delle regioni e la situazione in Italia, si fa sempre più complicata. Se infatti il mese di gennaio si era aperto con una Italia quasi tutta in zona gialla, nell’ultimo mese le cose sono cambiate e anche tanto. I nuovi casi continuano a salire ed è per questo che l’ISS lancia un appello a tutti: uscire di casa il meno possibile. Un anno dopo l’inizio della pandemia sembra di vivere di nuovo quell’incubo. Lo stiamo ancora vivendo. Ma del resto, gli esperti un anno fa lo avevano detto: non sarebbe durato pochi mesi.

Ma quali sono le regioni che cambiano colore dall’8 marzo 2021? La prossima settimana, la Lombardia resterà arancione rinforzato evitando le restrizioni da zona rossa. Si era ipotizzato che le cose potessero cambiare ma per il momento, si resta in questa fascia di rischio anche se non si esclude che si possa passare in rossa, in tutta la regione successivamente. La situazione in tutta la provincia di Brescia è devastante, si sta rivivendo quello che un anno fa era accaduto in tutta Bergamo.

Il direttore Prevenzione del ministero Gianni Rezza chiede di valutare di somministrare il vaccino di AstraZeneca anche agli over 65, mentre l’Rt medio nazionale arriva a 1,06 dopo lo 0,99 della settimana scorsa.

L’attuale situazioni in tutte le regioni di Italia

Si conferma per la quinta settimana consecutiva un peggioramento nel livello generale del rischio. Sei Regioni (Abruzzo, Campania, Emilia-Romagna, Friuli Venezia-Giulia, Lombardia e Marche) hanno un livello di rischio alto. Sono 14 (contro le 10 della settimana precedente) le Regioni/PPAA con una classificazione di rischio moderato (di cui nove ad alta probabilità di progressione a rischio alto nelle prossime settimane) e solo una (Sardegna) con rischio basso (contro le  sei della settimana precedente). Lo rilevala bozza del monitoraggio settimanale Iss-ministero della Salute

Le regioni cambiano colore: ecco cosa cambia dall’8 marzo 2021

Da lunedì Veneto e Friuli-Venezia Giulia passano dal giallo all’arancione, la Campania diventa rossa. L’epidemia accelera, con un’incidenza nazionale che sfiora i 200 casi ogni 100mila abitanti. Non ci sarà invece il passaggio in zona rossa dell’Emilia Romagna, nonostante la difficile situazione di Bologna che invece è in zona rossa.

In Calabria scuole chiuse per altre due settimane

Le scuole in Calabria resteranno chiuse a partire da lunedì e per due settimane. Lo ha deciso il presidente della Regione, Nino Spirlì, sottolineando la necessità di sospendere la didattica in presenza in tutte le scuole di ordine e grado e nelle università. La disposizione verrà ratificata da una specifica ordinanza, che sarà in vigore da lunedì per le successive due settimane. La didattica in presenza sarà consentita solo nei casi di handicap gravi degli studenti e per un numero limitato di ore.

La situazione vaccini in Italia: le ultime notizie

Nelle prossime due-tre settimane, entro la fine di marzo, dovrebbero arrivare in Italia oltre 7 milioni di dosi di vaccini. Lo ha annunciato il commissario all’emergenza Francesco Paolo Figliuolo nella riunione con le Regioni. Il generale ha sottolineato come sia necessaria una velocizzazione nella distribuzione delle dosi, così come sarà cruciale individuare i luoghi dove somministrarle. 

Ricordiamo che i colori delle regioni cambiano dall’8 marzo 2021.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.