Cabina funivia Stresa-Mottorone: le vittime sono 12, due bambini in ospedale

Una vera e propria tragedia sconvolge l’Italia in una calda domenica di fine maggio. Questa mattina una cabina della funivia che collega Stresa con il Mottarone è precipitata. Il bilancio della tragedia, purtroppo, sembra destinato a vedere il numero delle vittime aumentare. Stando alle ultime notizie la caduta della cabina al momento ha causato la morte di almeno 12 persone, decedute sul colpo ma non ci sono ancora conferme ufficiali del numero delle persone presenti nel mezzo. Due bambini di 9 e 5 anni, in codice rosso, sarebbero stati trasportati a bordo di due eliambulanze all’ospedale Regina Margherita di Torino. Il bimbo di 5 anni ha riportato trauma cranico, toracico-addominale e fratture agli arti inferiori. I medici al momento non si sono sbilanciati in merito alle sue condizioni di salute. Arrivano anche altre notizie circa il secondo bambino ferito, di 9 anni, che sarebbe stato rianimato, all’ospedale Regina Margherita di Torino, ed è stato sottoposto a Tac.

Il lavoro per le squadre del Soccorso Alpino e Speleologico e quelle dei Vigili del Fuoco e dei Carabinieri non è ancora terminato.

Crolla la cabina della funivia Stresa-Mottorone: la dinamica dell’incidente

Erano circa le 12 e mezza di questa domenica di fine maggio quando la cabina sarebbe improvvisamente precipitata. E’ ancora presto per dare una spiegazione precisa dei fatti, nelle prossime ore tutte le perizie tecniche permetteranno di capire che cosa sia successo realmente. Dalle prime notizie che arrivano dal bosco in cui la cabina è precipitata, si tratterebbe di un incidente causato dal cedimento di una fune.

Secondo la prima ricostruzione, la fune avrebbe ceduto a 100 metri dall’ultimo pilone prima della stazione di arrivo. La cabina è crollata in un tratto boscoso e impervio, dove le operazioni di soccorso non sono facili, in uno dei punti più alti dell’impianto che partendo dal lago Maggiore arriva in 20 minuti a quota 1.491 metri. I testimoni hanno visto la cabina arretrare velocemente e poi all’altezza del pilone si è  scarrucolata ed è stata sbalzata giù.

Stando alle ultime notizie, tutte da verificare, a bordo della cabina c’erano 15 persone. Se si escludono i bambini che sono stati portati in ospedale, sembra non sia sopravvissuto nessuno. Anche il tredicesimo passeggero, secondo quanto riferiscono alcune testate come Repubblica, non ce l’avrebbe fatta. Sono in corso le identificazioni delle persone che purtroppo sono morte per l’impatto al suolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.