Roberta Siragusa uccisa e bruciata: c’è un video dell’uomo che le dà fuoco

C’ è un video che racconta quello che è successo a Roberta Siragusa, la ragazza uccisa in Sicilia nel mese di gennaio. Il suo fidanzato, accusato di aver ucciso la ragazza, aveva detto che Roberta dopo una lite si era bruciata da sola. Ipotesi che le forze dell’ordine non hanno mai preso in considerazione, troppe le cose che non tornavano nei racconti e tante le prove che invece facevano pensare che si fosse di fronte all’ennesimo femminicidio. Oggi quel video depositato in procura, racconta gli ultimi istanti di vita di Roberta, uccisa da un ragazzo che forse voleva lasciare ma che le ha tolto la vita prima che lei potesse farlo. Nel video, secondo quelle che sono le ultime notizie arrivate da Palermo, di vede un uomo che dà fuoco al corpo di Roberta.

Imputato di omicidio aggravato e occultamento di cadavere l’ex fidanzato della vittima Pietro Morreale, che avrebbe prima colpito la giovane, poi le avrebbe dato fuoco e infine ne avrebbe gettato il corpo in un dirupo.

Un video mostra un uomo dare fuoco al corpo di Roberta

Secondo le prime notizie trapelate, nel video si vede un uomo che butta la benzina addosso al corpo di Roberta e poi le dà fuoco. Una versione totalmente diversa da quella data dal suo fidanzato, che invece in prima battuta aveva detto che la ragazza si era data fuoco da sola.  I fatti sono avvenuti nei pressi del campo sportivo di Caccamo. Dal video parrebbe che Roberta non sia morta subito ma dopo minuti di agonia.

Un video che fa male alla famiglia di Roberta, a chi soffrirà , per una ferita ancora aperta che fa male. Allo stesso tempo però questo video potrebbe essere la prova più schiacciante nel processo, per dimostrare che Roberta è stata prima picchiata, come ha dimostrato l’esame autoptico e poi bruciata quando ancora era viva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.