Denise Pipitone sarebbe viva e avrebbe una figlia: la rivelazione bomba dell’ex PM Angioni

Nella puntata di Storie Italiane in onda il 14 giugno 2021 è stato dedicata una ampia pagina alla vicenda legata alle indagini sulla scomparsa, e sul possibile sequestro, di Denise Pipitone. Un caso che divide l’opinione pubblica ma che interessa moltissimo a tutti gli italiani che vorrebbero rivedere Piera Maggio riabbracciare sua figlia. E che questo possa accadere, anche in tempi rapidi, lo conferma l’ex Pm Maria Angioni che ha seguito il caso anni fa mentre era in carica a Marsala e oggi lancia una vera e propria bomba dalla trasmissione condotta da Eleonora Daniele. Secondo quanto ha raccontato l’ex PM infatti, Denise Pipitone sarebbe ancora viva. Non solo, la Angioni, che da tempo va nei vari salotti televisivi per fornire dettagli e spunti di riflessione su questa storia, dice di aver anche individuato la ragazza che oggi 21enne, sarebbe Denise Pipitone. Una rivelazione che ha sconvolto tutti, inattesa forse.

Quando è scomparsa la piccola Denise, avrebbe dovuto compiere 4 anni. Ne sono passati 17, oggi, se fosse viva, ne avrebbe 21. E che si debba cercare una persona viva, lo ha sempre detto anche mamma Piera Maggio, che non si è mai rassegnata al fatto che sua figlia possa esser stata uccisa. Non c’ha mai creduto, neppure quando un mese fa circa, trapelarono le macabre indiscrezioni, relative alla possibile ricerca del cadavere di Denise in quella che era stata la casa di Anna Corona.

Denise Pipitone ultime notizie: sarebbe viva e avrebbe anche una figlia

L’ex pm è sempre stata sicura che la bambina fosse sopravvissuta. In collegamento con la trasmissione condotta da Eleonora Daniele racconta che crede di aver trovato Denise, e di temere ora per la sua sicurezza e il suo benessere emotivo. «L’unica cosa di cui ho paura è la perdita di serenità di un nucleo familiare. La prima cosa importante è preservare l’equilibrio psicofisico delle persone coinvolte», ribadisce più volte l’ Angioni. Entrando nel dettaglio delle indagini spiega: «Grazie a due persone ho individuato una persona che potrebbe essere Denise e ho scoperto che ha una figlia».

L’ex Pm spiega che ha mandato tutta la documentazione raccolta alla famiglia di Denise e all’avvocato Frazzitta, con la speranza che questa pista possa essere battuta il prima possibile. «La situazione è difficilmente controllabile. Non sta con i componenti della famiglia allargata di cui ho sempre parlato, ma ci siamo arrivati proseguendo quel pensiero. Altro non posso dire, altrimenti farei un danno. Quello che ho verificato adesso mi dà conferma di quello che ho sempre pensato. Ora temo per la sua sicurezza fisica e per la serenità del suo nucleo familiare dove adesso è inserita. Quella persona non sa di essere una bambina rapita e non lo sa il marito» ha aggiunto la dottoressa Angioni.

Non vuole rivelare se si trovi in Italia o meno ma dalle sue parole sembra evincersi che potrebbe essere all’estero, anche per questo motivo non ha mai saputo di essere una bambina scomparsa. La paura però è che chi sa dove si trova Denise, perchè i responsabili del suo sequestro potrebbero conoscere i dettagli di questa storia, possano agire prima di chi deve indagare per raccontare una verità che è stata taciuta per 17 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.