Due bambini morti nel veronese dopo il crollo del tetto di una ghiacciaia

Doveva essere un pomeriggio di giochi e divertimento, si è trasformato in un dramma. Una notizia che ha sconvolto tutti, quella arrivata nella tarda serata di ieri. Due bambini di 7 anni sono morti e altri due sono rimasti feriti nel crollo del tetto di una vecchia ghiacciaia in disuso su cui stavano giocando. L’incidente è avvenuto nei pressi di Malga Preta a Sant’Anna d’Alfaedo, nel Veronese. I bambini non erano soli, erano in compagnia dei loro genitori. Purtroppo però nessuno ha potuto evitare il dramma; sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, il Suem, i carabinieri e il soccorso alpino e speleologico del Veneto. Per i due bambini morti probabilmente sul colpo, c’è stato ben poco da fare.

Sant’Anna d’Alfaedo ultime notizie: due bambini morti

 Secondo la prima ricostruzione dei fatti accaduti ieri, erano due le famiglie che si erano ritrovate per passare un sabato in compagnia all’insegna del divertimento in montagna; le famiglie stavano consumando il pasto a Malga Preta dopo aver effettuato una lunga escursione sui monti Lessini, lungo uno dei sentieri più frequentati della zona, ricca di pascoli e di vette. Mentre gli adulti erano intenti a preparare il pic-nic, il gruppo di quattro bimbi si è allontanato, arrampicandosi sul tetto dell’antica ghiacciaia, ormai in disuso da molti anni, attigua alla malga. La ghiacciaia è una particolare buca scavata nel terreno, una sorta di frigorifero naturale che un tempo veniva riempita in inverno di neve e utilizzata in estate per mantenere i cibi al fresco. Si trova sotto il terreno e solitamente è ricoperta di sassi, lastre di pietra o mattoni. I bambini, troppo piccoli per rendersi conto del pericolo, si sono arrampicati tutti insieme sul tetto che non ha retto. E la lastra si è rotta. I piccoli sono quindi caduti.

I bambini, secondo quanto si apprende, sono precipitati a una altezza di tre metri. Tra l’altro sopra di loro sono cadute molte pietre, dopo la rottura della lastra e tutti hanno riportato delle ferite gravissime. La speranza è che i due piccoli trasportati in ospedale pochi minuti dopo il dramma, possano rimettersi il prima possibile. Secondo le ultime notizie infatti, le condizioni dei due bambini sopravvissuti non sarebbero gravi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.