Grosseto, Silvia uccisa dal suo compagno: ritrovata senza vita in macchina

Dopo il femminicidio di Vigevano, meno di 24 ore dopo arrivano altre notizie, questa volta siamo in Toscana e un’altra donna è stata uccisa. I fatti a Monterotondo Marittimo ( provincia di Grosseto). Le ultime notizie sono di oggi, 12 agosto 2021. Un uomo di 48 anni, Nicola Stefanini di Volterra (Pisa) è stato arrestato per l’omicidio della compagna, Silvia Manetti, 46enne di Altopascio (Lucca). È successo la notte scorsa vicino a Monterotondo Marittimo, in provincia di Grosseto. Anche in questo caso, come successo per la donna uccisa a Vigevano, è stato lo stesso assassino a confessare, mettendosi in contatto con le forze dell’ordine. Era circa mezzanotte, quando ieri i Carabinieri hanno ricevuto la segnalazione , con la confessione dell’uomo che raccontava quello che aveva appena fatto.

I militari lo hanno localizzato e poi trovato in lacrime e con i vestiti sporchi di sangue davanti all’auto con all’interno il corpo della donna che aveva una ferita di coltello alla gola. Silvia era mamma di due figli.

Silvia uccisa dal suo compagno a Monterotondo Marittimo

Secondo quanto si apprende, per le forze dell’ordine non è stato semplice gestire la situazione, dopo il ritrovamento della donna ormai senza vita. Infatti il suo assassino era in uno stato confusionale. Mentre veniva trasportato in caserma, ha anche sfondato un finestrino della vettura sulla quale viaggiava. Stefanini è stato arrestato. Le forze dell’ordine sono a lavoro per cercare di capire che cosa è successo ieri sera, prima dell’omicidio di Silvia.

Dopo le segnalazioni ricevute, i Carabinieri hanno trovato la macchina ferma, lui era ancora lì, davanti alla macchina, con i vestiti sporchi di sangue; dentro la donna, sul sedile del passeggero, ormai senza vita. Aveva un profondo taglio alla gola, il coltello usato per ucciderla, lasciato tra le sue gambe. Queste le prime indiscrezioni che trapelano. I due vivevano da poco in provincia di Grosseto, i vicini quindi non hanno avuto molto da dire sulla coppia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.