Vanessa Zappalà freddata sul lungomare dal suo ex: non sono bastate le denunce

Ancora una volta una donna è stata uccisa, dall’uomo che l’aveva amata o almeno diceva di averlo fatto. Vanessa è stata uccisa sul lungomare di Aci Trezza ( provincia di Catania) alle tre di questa mattina. Lo aveva denunciato Vanessa, aveva chiesto aiuto, perseguitata da un ex che non smetteva mai di darle il tormento. Ma le sue denunce per stalking non sono servite a nulla. Questa notte l’uomo, ora in fuga e ricercato dalle forze dell’ordine, l’ha uccisa. Non sono bastati nè il divieto di avvicinamento, nè gli arresti domiciliari richiesti dalla procura. Una ennesima tragedia annunciata, si è rivelata tale. La vita di Vanessa è finita così, tragicamente, in una notta d’estate sotto i colpi di arma da fuoco, che alcuni passanti avevano scambiato per fuochi d’artificio.

A chi le faceva notare che quei pedinamenti non erano normali, che l’atteggiamento del suo ex era troppo ossessivo, Vanessa Zappalà rispondeva dicendo che la sua era solo gelosia ma che non sarebbe successo nulla. Forse cercava di convincersi che non doveva avere paura, che in fondo lui l’aveva amata e non le avrebbe fatto del male. La storia purtroppo, per questa ragazza di 26 anni, è finita in modo diverso. Oggi le amiche di Vanessa sono distrutte per questa perdita ma allo stesso tempo non sorprese, se lo aspettavano, glielo ripetevano da tempo che tutto quello che il suo ex stava facendo, non era normale.

E’ caccia all’assassino di Vanessa: il suo ex è in fuga

L’ex fidanzato, che è fuggito, è al momento ricercato dai Carabinieri del comando provinciale di Catania. Il ragazzo non si è fatto problemi a sparare almeno sei colpi per strada, uno dei quali, stando alle ultime notizie arrivate dal posto dell’omicidio, avrebbe colpito alla spalla una amica di Vanessa. La giovane vittima si era allontanata dal gruppo di amici, forse per parlare con il suo ex lontano dagli altri, per proteggere magari le amiche dall’ennesima scenata di gelosia. Non si aspettava a quanto pare che lui le puntasse contro una pistola e la freddasse in strada.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.