La Rai ha deciso di sospendere Enrico Varriale

La notizia arrivata pochi giorni fa ha fatto molto scalpore. E ci si aspettava una decisione forte da parte della Rai, che non significa una condanna, ma una presa di posizione in attesa che la giustizia faccia il suo corso. Oggi, secondo quanto riferisce l’Adnkronos, è arrivata la decisione della Rai che avrebbe sospeso Enrico Varriale. Il giornalista ed ex vice direttore di Rai Sport, è stato denunciato dalla sua ex compagna. Oggi Varriale è indagato per stalking, atti persecutori e lesioni personali. Queste le pesantissime accuse che avrebbero quindi portato la Rai a decidere di sospendere fino a data da destinarsi, il giornalista, in attesa di conoscere l’esito della vicenda giudiziaria.

Da questa sera, in occasione della semifinale Italia-Spagna di Nations League, a condurre gli studi live della Nazionale ci sarà Paola Ferrari, con Luca Toni e la new entry Lele Adani.

La Rai avrebbe sospeso Enrico Varriale

Secondo quanto apprende Adnkronos, la tv di Stato ha deciso di sospendere da ogni trasmissione video il giornalista per salvaguardare e difendere la reputazione dell’azienda, nonché dell’indagato.

Qualche giorno fa, commentando la notizia che inevitabilmente era finita su tutti i giornali e i siti web, Varriale aveva detto di essere tranquillo e di essere in grado di dimostrare che quelle mosse dalla sua ex, sono accuse prive di ogni fondamento. E aveva commentato:

Non ho mai stalkerizzato nessuno e chi afferma questo ne risponderà in tutte le sedi. E’ una dolorosa vicenda personale che avrei preferito rimanesse tale. Purtroppo però mi sono state rivolte, e rese pubbliche, accuse del tutto false. Sono sicuro che riuscirò a dimostrare la loro infondatezza facilmente e in tempi brevi”

Queste erano state le parole del giornalista. Ricordiamo che al momento per Varriale c’è anche un divieto di avvicinamento a meno di 300 metri dai luoghi frequentati dalla ex che l’accusa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.