Epilogo drammatico per la famiglia Manna: il signor Giovanni ritrovato morto nel parco

giovanni manna

Epilogo drammatico nelle ricerche del signor Giovanni Manna a Roma. I suoi figli a poche ore dalla scomparsa, erano stati nello studio di Chi l’ha visto per chiedere l’aiuto di tutto il pubblico del programma di Rai 3, soprattutto dei romani che cercano sempre di ascoltare gli appelli per intervenire in prima persona. Ed erano arrivate anche delle segnalazioni che però non sono servite perchè forse, il signor Manna, dall’ospedale dal quale era uscito facendo perdere le sue tracce, non si era mai allontanato. Il suo cadavere, riconosciuto nella tarda serata di ieri dai suoi figli, è stato ritrovato proprio nei pressi dell’ospedale Gemelli. Nel tardo pomeriggio di ieri il ritrovamento del cadavere nel parco dell’Insugherata e poi il riconoscimento da parte dei parenti. Purtroppo Giovanni Manna è morto, spetterà poi al medico legale incaricato di seguire il caso, chiarire le cause della morte dell’uomo che era arrivato martedì al pronto soccorso.

Giovanni Manna è stato ritrovato: purtroppo è morto

Nella trasmissione di Rai 3 i figli di Giovanni hanno spiegato che l’uomo aveva avuto un malore ed era stato portato al pronto soccorso. I figli del signor Manna, non sono potuti entrare al pronto soccorso con lui, per via delle restrizioni causate dall’emergenza covid, nonostante l’uomo fosse affetto da Alzheimer. Hanno quindi cercato di tenersi in contatto con lui ma dopo le 22 di martedì sera, l’uomo non ha più risposto al cellulare e da quel momento, i suoi figli hanno iniziato a cercarlo.

Il figlio di Giovanni tramite giornali e nella puntata di Chi l’ha visto di mercoledì, aveva spiegato come erano andate le cose: “Nessuno di noi familiari a causa delle restrizioni Covid ha potuto accompagnarlo e stare con lui nella sala d’attesa“. Il figlio di Manna ha poi aggiunto: “Così ho avvisato telefonicamente il personale del 118 che mio padre, che soffre di una lieve forma di Alzheimer, avrebbe potuto allontanarsi in quanto restio alle attese“. E infatti Giovanni dal pronto soccorso ha telefonato al figlio dicendo di voler tornare a casa. “Chiaramente non essendone in grado l’ho invitato a desistere e rimanere in ospedale dicendogli che lo avrei raggiunto in breve tempo per riportarlo a casa”. Stanco probabilmente delle troppe ore di attesa, l’uomo è uscito dall’ospedale. Bisognerà poi capire cosa sia successo e come sia morto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.