Ragnarok, la fine del mondo per i vichinghi è il 22 febbraio 2014

Il 22 febbraio 2014 è Ragnarok: la fine del mondo per i vichinghi

Il 22 febbraio 2014 è il Ragnarok: il giorno che i vichinghi sono convinti risulti essere quello dell’apocalisse, della fine del mondo. L’ennesima apocalisse stavolta viene dalla mitologia nordica. Si chiama Ragnarok ed è il giorno dell’Apocalisse secondo il popolo dei vichinghi. Il 22 febbraio le forze del caos dovrebbero prendere il sopravvento su quelle del “bene”. È soltanto mitologia, ovvio, ma qualcuno potrebbe anche crederci e farsi prendere dal panico. Dopo profezie Maya, bug del 2000 e quant’altro, il mondo è ancora in piedi. In questi casi, gli adepti delle varie comunità in cui si profilano queste profezie sono soliti crederci perché pensano si siano realizzati in maniera differente. Per loro la fine del mondo si realizza anche tramite morti incidenti clamorosi o attentati vari, che vengono poi rapportati a una sorta di apocalisse dell’umanità. Secondo gli esperti di mitologia e quelli dello Jorvik Viking Centre di York, il 22 febbraio 2014 sarà il giorno del Ragnarök, ovvero la fine del mondo pronosticata dalla mitologia scandinava. Il conto alla rovescia è iniziato ufficialmente il 14 novembre: il suono di un antico corno ha vibrato tra le case di York (ovviamente è stato qualche bontempone). Il corno apparterrebbe al Dio Heimdallr e sarebbe il segnale dell’inizio dei cento giorni prima della fine del mondo. Gli ultimi gelidi inverni preventivati dai vichinghi sarebbero la prova di ciò: erano stati pronosticati da tempo. Vediamo cosa è il Ragnarok. Secondo la mitologia scandinava, il 22 febbraio 2014, le forze del caos, sotto la guida del dio Loki (visto anche nel film Thor), avranno il sopravvento su quelle del bene. Danielle Daglan, direttore del Jorvik Viking Festival si tiene proprio ora a York, assicura che a tutti i partecipanti al festival sarà fornito il materiale necessario per sopravvivere. Che parli sul serio o meno non è dato saperlo. In ogni caso, sappiamo già che si tratta dell’ennesimo mito trasformato in bufala e domani non finirà il mondo.

One response to “Ragnarok, la fine del mondo per i vichinghi è il 22 febbraio 2014

  1. Il 2014 potrebbe essere il 2017 perchè gli scienziati hanno scoperto che il nostro universo ha frenato di molto la sua dilatazione e siccome è una decelazione che aumenta nel tempo, significa che di anno in anno il tempo si allunga, e quindi non avendo aggiornato i nostri orologi al tempo universale perchè come facciamo a calcolarlo con precisione quanto tempo dura un anno di oggi nella realtà rispetto ad un anno di secoli fa?
    Se avviene una guerra mondiale, probabilmente è il Ragnarok, sono questi dei mitologici che si combatteranno attraverso i loro seguaci terrestri impossessandoli, che impazziranno dimenticandosi l’istinto di conservazione atavico che è insito nel nostro cervello per natura. L’odio degli dei scatenerà cielo, mare, terra e vulcani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.