La Regina Elisabetta, Carlo e Camilla in quarantena lasciano Londra (Foto)


Il Coronavirus con o senza le idee del primo ministro Boris Johnson è arrivato anche a Londra spaventando tutti e considerando che la regina Elisabetta ha 93 anni è giusto che si preoccupi per la sua salute (foto). Come lei anche Carlo e Camilla Parker Bowles si preparano a lasciare il centro di Londra, Buckingham Palace. Anche Johnson alla fine si è in parte deciso e ha invitato tutti a evitare i contatti essenziali, in particolare l’invito è rivolto alle persone con più di 70 anni, alle donne in attesa e alle persone con malattie pregresse. La regina Elisabetta, il primogenito, il principe Carlo d’Inghilterra, e sua moglie, Camilla Parker Bowles, lasceranno quindi in anticipo rispetto ai programmi di sempre la residenza di Londra. In genere la sovrana inglese lascia il Palazzo in occasione della Pasqua, si trasferisce nel castello di Windsor. Quest’anno non solo partirà prima ma ovviamente resterà ben più a lungo lontana dal centro della città. Non è specificato per quanto tempo ma la quarantena che riguarda parte della famiglia reale sta per iniziare.

LA REGINA ELISABETTA AL MOMENTO E’ ANCORA AL LAVORO

Per il momento tutti restano ancora a Buckingham Palace, la regina ha infatti fatto sapere che per questa settimana non ha cancellato nessun appuntamento. Domani incontrerà ancche il primo ministro per poi lasciare il 19 marzo il Palazzo Reale trasferendosi al castello. Annullati invece gli impegni che riguardano il prossimo mese e vari eventi pubblici a cui avrebbe dovuto partecipare anche la regina.

Resteranno invece a rappresentare la royal family i più giovani, quindi primi tra tutti William e Kate Middleton ma in assenza ormai di Harry e Meghan anche il principe Edoardo e sua moglie Sophie. 

L’emergenza sanitaria riguarda davvero tutti, siamo tutti sullo stesso piano o sulla stessa barca, come tanti fanno notare in questi giorni.

Leggi altri articoli di News dal mondo

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close