Stefano De Martino pubblica un post e poi lo cancella: era per Belen? (Foto)


Quello che si posta sui social anche per pochi minuti non sfugge e Stefano De Martino oggi aveva pubblicato un post in omaggio a Massimo Troisi; possibile che quel post fosse anche una frecciatina a Belen Rodriguez? C’è chi crede possa essere davvero così, a noi sembra invece impossibile. Stefano De Martino non ha ancora detto una parola sulla fine della storia con Belen, anzi ha detto che desidera resti tutto nella sua vita privata; non avrebbe di certo scelto una frecciatina per dire qualcosa sulla madre di suo figlio. Inoltre, è davvero difficile che il ballerino e conduttore possa avere utilizzato un’immagine del grande Troisi per una finalità diversa. Il 4 giugno per chi ha amato il grande attore campano è un giorno che non si dimentica nonostante siano passati tanti anni. Quindi perché Stefano De Martino in pochi minuti ha cancellato quel post? La risposta è semplice ed è nella foto scelta.

PERCHE’ STEFANO DE MARTINO HA CANCELLATO IL POST CON MASSIMO TROISI?

“Pensavo fosse amore e invece era un calesse” è uno degli ultimi film di Massimo Troisi, è un vero capolavoro, diverso da Il Postino ma con la poesia e la verità di cui l’attore e regista era capace. Basta osservare la foto che Stefano ha cancellato per capire che l’ha tolta: perché magari qualcuno o tanti avrebbero pensato che “Pensavo fosse amore e invece era un calesse” fosse non solo un omaggio al grande Troisi ma anche una frecciatina contro Belen.

26 anni dalla morte di Massimo Troisi e Stefano De Martino ha pensato a questo oggi, almeno sui social. I problemi con Belen Rodriguez li lascia fuori dalla visione pubblica. La showgirl ha invece scelto una strada diversa, è ferita dall’uomo che ama, non ha però mai detto troppo pur sottolineando che non ha nessuna responsabilità in questo addio. Guardatelo quel meraviglioso film di Troisi con Francesca Neri.

Leggi altri articoli di News dal mondo

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close