Ares Gate tocca a Manuela Arcuri che rompe il silenzio e parla su Dagospia

E ora tocca a Manuela Arcuri. Ci si aspettava di sentire anche la sua di voce, da ex di Gabriel Garko e da attrice di punta della casa di produzione che non esiste più. E Manuela decide di parlare con il giornalista Giuseppe Candela che dalle colonne di Dagospia racconta la sua versione. Sarà deluso chi si aspettava che l’attrice aggiungesse dettagli a questa vicenda, ormai nota come l‘Ares Gate, perchè la Arcuri si schiera totalmente dalla parte di Alberto Tarallo i questa vicenda e, parlando di Morra e di Adua del Vesco, sottolinea come ci sia solo tanta ingratitudine verso chi ha fatto tanto per la loro carriera. Il giornalista nella sua intervista per Dagospia chiede alla Arcuri se ci fossero delle clausole, delle restrizioni nel contratto: “guardi io ho solo visto tanta generosità di Alberto Tarallo. Un grandissimo produttore che ha creato attori totalmente sconosciuti che venivano dal nulla. Li ha creati, formati, gli ha dato un nome e li ha fatti lavorare.” La Arcuri, che dice di non aver mai dovuto nascondere la sua età commenta tutta questa storia dicendo che nel sentire il nome di Lucifero resta allibita. Tarallo è stata una persona speciale per lei, molto protettiva e sempre disponibile per consigli e aiuti.

ARES GATE, SU DAGOSPIA PARLA MANUELA ARCURI

La Arcuri, che conferma di aver frequentato spesso la villa di Zagarolo, aggiunge anche che nessuno ha mai puntato alla testa della gente una pistola, sottolineando quindi che si era liberi di scegliere. E commenta quello che è oggi il suo rapporto con Tarallo: “Sono una sua grande amica perché nella vita sono una donna riconoscente, anche se non lavoriamo più insieme perché non produce più. Questa bellissima collaborazione purtroppo è finita, perché le cose finiscono una mica può reagire così male?”.

Anche a proposito del flirt inventati, la Arcuri dice che nessuno le ha mai chiesto di farlo. A tal proposito conferma che la relazione tra lei a Gabriel Garko era assolutamente vera.

Io non vivevo lì, quello che è successo tra di loro lo sapranno solo loro. Posso però dire che Alberto non è come l’hanno descritto, ma quali pressioni psicologiche...” continua la Arcuri che dice di essere sconvolta dalle dichiarazioni che ha sentito in tv in questi giorni.

Poi lancia anche una stoccata: “Finché c’era il lavoro era tutto rose e fiori, c’erano i soldi. Crollato lui è facile voltargli le spalle.”

MANUELA ARCURI E ADUA DEL VESCO: IN CHE RAPPORTI SI SONO LASCIATE?

A questa intervista aggiungiamo un tassello: che rapporto c’era e c’è tra Manuela Arcuri e Adua del Vesco?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.