Ciro Ferrara trova la forza di scrivere l’addio a Maradona: “Tutto il mio corpo ti piange”

E’ da ieri che tutti attendevano sui social l’addio di Ciro Ferrara a Maradona. Su Instagram pochi minuti fa Ciro Ferrara ha trovato la forza di tirare fuori le sue emozioni dopo la morte di Maradona, la morte di un amico, perché pochi l’hanno conosciuto come lui. “Era un dio ma nessuno è stato più umano di lui” aveva già commentato a La Repubblica spiegando ciò che tutti sanno, che Diego Armando Maradona nella sua vita è sempre stato presente, una presenza che definisce immensa. Ricordando lui che l’ha fatto vincere e diventare uomo ha spiegato che amava il pallone come un bambino per strada, che era nato generoso e che si dava sempre senza risparmio, ma è il suo lungo post che ci fa scendere una lacrima.

L’ADDIO DI CIRO FERRARA A MARADONA 

“26 novembre 2020. È l’alba. Lo stomaco è chiuso, la testa è pesante, le ciglia, da diverse ore, non intrappolano altro che lacrime, la luce non filtrerà neanche quando il sole sarà sorto. È calato un buio freddo, spesso, paralizzante. Tutto il mio corpo ti piange. Il cuore, invece, batte la pelle di un tamburo impazzito di dolore” scrive Ciro Ferrara facendo ben capire che il loro legame era ed è sempre stato speciale.

“Temeva questo momento; lo temeva e lo rifuggiva, nell’impossibilità di prepararsi a reagire. Il silenzio è una pressione che ronza nelle orecchie. Chiudo gli occhi. Non mi restano che i nostri meravigliosi ricordi a cullare questa pace tormentata, scesa a spegnere per sempre la speranza che nutrivo di poterti nuovamente incontrare e riabbracciare” non ci sarà più quel loro momento tanto atteso ma pensa a come sarebbe stato, come lo abbraccerebbe adesso se Diego fosse ancora in vita: “Lo farei piangendo, lo farei strizzandoti a me. Ma tu lo sai: io, dai tuoi abbracci, non me ne sono mai andato. Buon viaggio, amico mio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.