Marica Pellegrinelli racconta la verità sul ritorno con Eros Ramazzotti (Foto)

Questa volta il gossip su Marica Pellegrinelli ed Eros Ramazzotti era solo un trafiletto, poche frasi ma ben chiare, ma sono ormai tante le false notizie sulla splendida modella e lei è stanca (foto). Marica Pellegrinelli chiede di smetterla o almeno di chiamare lei o chi per lei prima di mettere nero su bianco qualcosa che riguarda la sua vita privata. Si riferisce alla rivista Chi, settimanale che apprezza ma a cui tira un po’ le orecchie correggendo i vari errori. Non è vero che è tornata con Eros, non è vero che la sua storia d’amore con Charley Vezza è finita da poco e dopo vari tira e molla, non sono vare tutte le chiacchiere che si raccontano e adesso è ancora più stanca di doverle leggere, adesso che il periodo non è certo dei migliori. La 32enne ha scritto tutto tra le sue storie di Instagram pubblicando la pagina del magazine di Alfonso Signorini dove si parla di lei.

MARICA PELLEGRINELLI CHIEDE DI NON SCRIVERE FALSITA’

Sa bene che basta anche una sola frase per innescare tanti articoli sul suo conto e se tutto è falso il fastidio è enorme: “Vorrei dire a questi ‘giornalisti’ di smetterla di inventarsi e scrivere falsità. Io non ho mai avuto un muro di silenzio. Non ho mai perso il sorriso e sottolinea sono felicemente sola senza tira e molla da gennaio scorso. Quindi prego il magazine Chi (che è comunque un settimanale che apprezzo) di contattare me o chi sanno prima di scrivere cose irreali…”.

Il suo tono è sempre quello giusto e chiede scusa a tutti ma non è la prima volta che si scrive il falso: Preferisco precisare ed allontanarmi totalmente da quello che avete scritto sulla mia vita privata negli ultimi 18 mesi. Per favore basta”.

Ovvio che più di tutto e tutti l’ex moglie di Eros Ramazzotti voglia proteggere i loro figli, i piccoli Raffaela Maria e Gabrio Tullio, non le interessa per niente finire al centro del gossip, a lei non è mai interessato. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.