Meghan Markle e il drammatico racconto del suo periodo più buio: “Harry ci ha salvati”

Guardavano le mie foto, il mio volto alla serata di beneficenza e pensavano che tutto andasse bene, ma niente è come sembra” racconta Meghan Markle nella sua intervista per Oprah. Si apre per la prima volta e spiega come per lei la vita da moglie di Harry, da Duchessa del Sussex fosse difficile e complicata. Ammette che probabilmente per via della sua cultura da donna libera e americana, non pensava che far parte della famiglia reale significasse davvero obbedire a una serie di protocolli infiniti. Lo ha capito prima, durante e dopo il matrimonio. Lo ha capito quando la invitavano a non uscire di casa ” ma io ero uscita 2 volte in quattro mesi”. Non aveva le chiavi della sua macchina, il passaporto, i suoi oggetti più personali. E allora con il passare del tempo si è resa conto che quel mondo non era quello delle favole. Rimasta sempre più sola, con la paura di non essere protetta dalle critiche, come era già successo, con la consapevolezza che mai nessuno avrebbe negato una indiscrezione falsa sul suo conto, Meghan si è ritrovata in un mondo totalmente opposto al suo. Era un mondo che la soffocava, che la faceva sentire diversa. E tutto questo l’ha portata in un tunnel dal quale non avrebbe potuto uscire se non con l’aiuto di Harry.

Meghan Markle e il suo periodo più buio: i pensieri suicidi

Racconta di quella mattina che sui gradini del loro cottage, ha deciso di rivelare a Harry quello che stava passando. Aveva pensato più volte al suicidio. Ma non erano pensieri. C’era altro. Sentiva la voglia di togliersi la vita, sapeva che se fosse rimasta da sola avrebbe potuto farlo. Anche per questo motivo la sera stessa partecipa a un evento. Harry non le molla mai la mano. “Ha visto come erano le nocche delle nostre dita? Lui mi stringeva la mano fortissimo. E poi nel nostro balconcino, ogni volta che si spegnevano le luci, io piangevo , e quando tutto si illuminava, tornavo a sorridere. Eravamo lì anche quella sera, per fare il nostro lavoro” ha spiegato Meghan.

Ed Harry ha raccontato di come abbia provato a chiedere aiuto all’istituzione, memore anche di tutto quello che sua madre aveva dovuto affrontare. Ma nessuno ha dato una mano, un consiglio, anzi. Meghan ed Harry ne sono usciti da soli con la consapevolezza che avrebbero cercato la loro strada altrove. “Harry ha salvato me ed Archie” ha detto Meghan nella sua intervista a Oprah. “E noi volevamo essere salvati” ha concluso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.