Il funerale del principe Filippo: dalla lista dei partecipanti alle regole da seguire

Non ci sono ancora notizie ufficiali in merito alle celebrazioni del funerale del principe Filippo. Nelle prossime ore scopriremo ogni singolo dettaglio relativo al triste evento, l’ultimo addio al marito della regina Elisabetta. Stando alle ultime notizie arrivate da Londra, il funerale sarà celebrato sabato alle 15 nella St George Chapel del castello di Windsor. Sarà una cerimonia che rispecchia il periodo che stiamo vivendo: tutto si svolgerà nel pieno rispetto delle norme anti covid, nonostante nel Regno Unito siano cadute molte restrizioni, grazie alla mole di vaccini fatti in questi mesi.

Secondo quanto si apprende la prima novità rispetto alle cerimonie private del passato riguarda proprio il numero di presenti: non più di 30 persone e già questa scelta significherà che le famiglie non saranno rappresentate per intero perchè altrimenti i soli presenti sarebbero stati figli e nipoti del principe Filippo. Possiamo quindi immaginare che ci saranno Harry e William ma non Kate Middleton, che ci saranno le figlie di Andrea ma non i loro mariti. Ma la lista ufficiale sarà comunque presentata domani pomeriggio, secondo quanto riferiscono i media inglesi.

L’ultimo addio a Filippo: i dettagli sul funerale che si celebrerà sabato

Per quanto riguarda la cerimonia: mascherine obbligatorie, distanziamento di due metri tra le persone, regole di comportamento, regole di sicurezza e infine dettagli a cui attenersi per rispettare le volontà del principe. Probabilmente la regina Elisabetta siederà da sola in chiesa, distanziata dagli altri membri della famiglia perché, come spiega oggi The Times, la sovrana sta vivendo da oltre un anno in quella che viene chiamata “la Bolla del castello di Windsor” che comprendeva lei, il marito e una cerchia molto ristretta di collaboratori e di domestici, una quindicina di persone in tutto. Il sermone sarà affidato all’ arcivescovo di Canterbury: per attenersi davvero alle volontà del duca di Edimburgo non dovrebbe durare più di otto minuti. Lo rivela in un’intervista al Times l’ex arcivescovo Rowan Williams: Filippo gli aveva detto, scherzando ma non troppo, che i suoi sermoni non sarebbero dovuti durare più di otto minuti, altrimenti, racconta Willliams, «mi avrebbe spedito nella Torre di Londra». La cerimonia sarà preceduta da una breve processione, dal palazzo di Windsor a St George Chapel a cui parteciperanno i familiari mentre la banda dei Granadier Gards e i Royal Marins gli renderanno gli omaggi militari, secondo le anticipazioni della Bbc.

A trasportare nella processione la bara del principe, avvolta nel suo personale stendardo, sarà, come da sua precisa volontà, una Land Rover Defender trasformata in carro funebre. Questa era un’altra volontà del principe Filippo che, secondo quanto riferiscono i media inglesi aveva chiesto alla Regina: «Quando morirò, mettimi dietro nel Land Rover e portami a Windsor».

Il funerale del principe Filippo: chi ci sarà?

Accanto a lei potremmo vedere il segretario particolare di Filippo, Archie Miller-Bakewell, la cui presenza è data per certa.

Saranno esclusi i coniugi separati. Non ci sarà ovviamente Meghan Markle rimasta negli Stati Uniti insieme al piccolo Archie. Carlo e Camilla saranno vicini, ma distanti da Elisabetta separati dagli altri tre figli della regina (Anna, Andrea, Edoardo) e dagli otto nipoti: ciascuno siederà con il suo nucleo familiare. Per questioni numeriche saranno probabilmente esclusi mogli e mariti divorziati dei membri famiglia, anche se resta un punto interrogativo su Sarah Ferguson, che ha divorziato nel 1992 dal principe Andrea. Lei e il suo ex sono però tornati insieme da diverso tempo.

Si vocifera che alla cerimonia potrà partecipare solo il piccolo George, in quanto rappresentate dei bisnipoti della regina Elisabetta. Ma secondo altre fonti, nessuno dei dieci bambini sarà presente. Il piccolo George ha sette anni ma soprattutto è il terzo nella linea di successione al trono, dopo il padre e il nonno.

Dovrebbero invece esserci il figlio e la figlia della sorella della sovrana Margaret con i rispettivi coniugi, e dei conti di Mountbatten, Norton Knatchbull con la moglie Penelope: quest’ultima era molto amica di Filippo . Niente parenti tedeschi.

Secondo il Telegraph i parenti più vicini a Filippo che non potranno partecipare, avranno modo di seguire la celebrazione in streaming.

E ancora, secondo le indiscrezioni, nei 30 potrebbero essere inclusi, per volontà del duca di Edimburgo alcuni rappresentanti di alcuni degli enti di cui aveva avuto il patronato e sicuramente una personalità della Royal Navy, come l’ammiraglio Tony Radakin.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.