Antonella Clerici paragona Raffaella Carrà a Fabrizio Frizzi con la stoccata per i famosi del nulla

Ieri ci siamo commossi tutti durante il corteo funebre di Raffaella Carrà, i lunghi applausi dedicati a lei. Antonella Clerici ha rivisto e risentito la stessa emozione che la gente comune ha vissuto durante l’addio a Fabrizio Frizzi. Due protagonisti della tv amatissimi dal pubblico, due storie diverse ma è ciò che hanno costruito e hanno lasciato in eredità che li accomuna. Fabrizio Frizzi era troppo giovane per andare via e che stesse combattendo contro la malattia lo sapevamo. Raffaella Carrà ha sorpreso tutti andando via senza fare rumore. Il vuoto che lasciano è lo stesso e lo conferma la Clerici che a Fabrizio Frizzi era legata come una sorella. 

ANTONELLA CLERICI CONTRO I FAMOSI DEL NULLA MENTRE FABRIZIO FRIZZI E RAFFAELLA CARRA’ SONO AMATI DALLA GENTE COMUNE

“Essere popolari, famosi del nulla ed essere amati dalla gente comune. La differenza sta tutta qui. Lo stesso amore che ricordo per Fabrizio Frizzi. Gli applausi che non finiranno mai…” sono le parole della conduttrice Rai, sono quelle che abbiamo pensato un po’ tutti. Tre giorni per dire addio alla Carrà ma come per Frizzi anche per lei gli applausi non finiranno mai e ogni volta che vedremo le loro immagini in tv sarà sempre lo stesso colpo al cuore e avremo per loro sempre le stesse parole.

Non è la prima volta che Antonella Clerici tra fuori il suo disappunto per chi vive nel mondo dello spettacolo senza le capacità per farne parte, senza talento, senza avere nulla da mostrare o da insegnare, senza dare niente.

Tra gli ultimi post della Clerici anche l’omaggio all’Italia, agli Azzurri che stanno regalando altre emozioni ed è quello di cui abbiamo tutti bisogno. La Clerici durante uno dei suoi programmi indossò un bellissimo abito tricolore, un vero spettacolo da tirare fuori in occasioni come questa. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.