Carolyn Smith difende Giovanni Terzi dopo la rivelazione sulla malattia

Giovanni Terzi era consapevole che con il suo appello a vaccinarsi e la rivelazione sulla sua malattia avrebbe aperto una polemica piena di critiche sul suo profilo Instagram. Carolyn Smith è tra coloro che lo difendono ma tra i tanti che hanno espresso solidiarietà nei suoi confronti purtroppo c’è chi non solo non è concorde con lui ma lo accusa di avere ricevuto magari denaro per le sue parole, per schierarsi dalla parte di chi si vaccina, per chiedere di farlo non solo per se stesso ma per difendere i più fragili. La prima a stargli accanto è ovviamente Simona Ventura, orgogliosa di Giovanni Terzi, del compagno che non vede l’ora di sposare. Nessuno sapeva della malattia del giornalista ma questo non ferma i no vax e c’è chi pensa che l’appello di Giovanni Terzi possa solo contribuire a diffondere odio.

CRITICHE CONTRO GIOVANNI TERZI DOPO IL SUO APPELLO

Terzi aveva già immaginato tutto, aveva già previsto tutte le critiche che sta ricevendo in risposta al suo video postato ieri. A chi ha commentato “Ve le fanno dire queste cose” immaginando che il giornalista abbia chissà quale interesse ci ha pensato Carolyn Smith. “Mi dispiace tanto che hai risposto così. Sembra che c’è mancanza di rispetto di uno uomo che sta lottando con la sua patologia. Lui è come me, vogliamo vivere serenamente in una situazione non tanto serena. Noi, come tanta gente con varie malattie, non possiamo correre un ulteriore rischio”. Carolyn Smith è quindi scesa in campo non solo per difendere Giovanni Terzi ma anche lei desidera fare lo stesso appello e ovviamente andare ben oltre l’assurdo odio tra chi si vaccina e chi sceglie di non farlo.

“Noi siamo per il vaccino ma senza odiare chi non vuole farlo, ma se ragionate bene, se qualcuno rischia ad infettare un vostro parente per la superficialità e muore un tuo familiare… come si sentirebbe… Cerchiamo di spegnere questo odio gratuito e insulti che non è necessario. Ma riflettere un po’” ha concluso Carolyn. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.