I principini Jacques e Gabriella commuovono con i loro gesti per la mamma. Come sta Charlene?

charlene figli

Sembra che Charlene di Monaco sia ancora ricoverata, nonostante il suo ritorno nel Principato di Monaco non stia ancora bene e sia ancora lontana dai figli, dal principe Alberto di Monaco. Tutti avevano tirato un sospiro di sollievo qualche settimana fa vedendola tornare a casa dopo ben 10 mesi in Sudafrica e varie operazioni chirurgiche. Poi l’annuncio che la principessa Charlene non avrebbe partecipato alla festa nazionale e da quel momento è tornato il dubbio che non stia ancora bene. Sono i gemellini Jacques e Gabriella a commuovere tutti, hanno appena piantato un albero in onore della loro mamma. L’hanno fatto insieme ai loro compagni di scuola in occasione dei 100 anni dell’organizzazione Soroptimist International che promuove la pace e lavora per migliorare la vita delle donne di tutto il mondo. I principini hanno scelto di piantare un albero di una specie che proviene dal Paese della loro mamma. Ma è soprattutto il gesto compiuto in occasione della Giornata Nazionale di Monaco che ha emozionato.

Come sta Charlene di Monaco?


Charlene Wittstock continua ad essere assente per motivi di salute. Sembra che non sia con i suoi figli, con la famiglia. Infatti, i principini in occasione della festa si sono affacciati con il loro papà dal balcone del palazzo reale e hanno mostrato i cartelli che avevano scritto per lei. Quel “Ci manchi mamma” dice tutto. Alle loro spalle c’è sempre il principe Alberto; sta facendo di tutto per non lasciare mai soli i bambini.

Su quale sia la salute di Charlene di Monaco si dice di tutto. Si parla di una forte debilitazione a causa dell’alimentazione liquida che ha dovuto seguire dopo gli interventi. Ha perso molto peso, è evidente. Ma si parla anche di problemi di natura psicologica. I suoi figli ma anche il principe Alberto attendono il suo ritorno a casa, lo attendono tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.