Francesco Arca in terapia per controllare la rabbia: “Accumulavo e poi esplodevo”

Francesco Arca rabbia

E’ al settimanale Grazia che Francesco Arca confida che gestire la rabbia per lui era un problema, non riusciva a controllarla. Ha chiesto aiuto allo psicologo, è andato in terapia e ha fatto su se stesso un lavoro lungo. Francesco Arca scherza sui suoi difetti, dice di non averne, che è un uomo fantastico ma poi confessa la verità, che è pieno di difetti ma uno, il più grande, è stato a lungo un problema. E’ sulla rabbia che ha dovuto lavorare in terapia, era quello il suo difetto più grande, ammette che accumulava per sciocchezze e che poi esplodeva. Arca non ha messo del tutto da parte la rabbia ma ha imparato a tenerla a bada, ad incanalare le reazioni.

Francesco Arca ammette che era impulsivo, ha imparato a reagire in modo diverso

Sono pieno di difetti. Il più grande, su cui ho lavorato a lungo con la terapia, è stata la rabbia. Accumulavo per sciocchezze e poi esplodevo”. Anche la sua compagna, Irene Capuano, a cui è legato da quasi 10 anni lo aiuta nel suo percorso. Il loro amore è da sempre importante, hanno due figli, Maria Sole nata nel 2015 e Brando Maria nel 2018.

Da domani lo rivedremo sullo schermo nella fiction con Vanessa Incontrada: Fosca Innocenti su canale 5. Il set è il suo mondo ma rivela che quando è ospite in tv è un momento che non vive benissimo. Nonostante l’attore e regista abbia iniziato proprio dalla tv con Uomini e Donne ammette: “Quando sono ospite in tv muoio dentro, ho paura di mettermi in mostra. Prima? Ero incosciente, oggi mi sento a mio agio solo sul set”.

Da domani 11 febbraio lo vedremo accanto a Vanessa Incontrada; per la prima volta insieme in un lavoro ma si conoscono da tempo, sono amici di vecchia data.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.