Eva Henger come sta dopo l’incidente: liquido nella milza, sarà operata almeno due volte

eva henger ospedale

Nella puntata di Pomeriggio 5 in diretta il 2 maggio 2022, Barbara d’Urso ha spiegato di aver sentito questa mattina Eva Henger. L’ex attrice, le ha mandato delle note vocali per spiegarle come sta e per fortuna, dopo il drammatico incidente in cui lei e suo marito sono stati coinvolti, le cose vanno meglio. Non si può dire che Eva stia bene, infatti la Henger dovrà subire, almeno due operazioni, dopo quello che è accaduto. Lei che era a bordo della macchina insieme a suo marito e guidava la macchina, ha infatti riportato i traumi più importanti. Ha dei problemi alle gambe, all’osso sacro e anche alle clavicole. Barbara d’Urso spiega che Eva avrebbe dovuto subire oggi l’operazione ma che ci sono dei problema alla milza, per cui l’intervento previsto per questa mattina, come conferma Roberto Alessi, è stato rimandato a domani. “E’ vero ci sono dei valori del sangue che non vanno bene per cui, viste le condizioni della milza, hanno deciso di aspettare per questo Eva sarà operata domani” ha raccontato il direttore di Novella 2000. La d’Urso aveva già anticipato: “Posso dirlo perchè mi ha autorizzata, c’era del liquido nella milza per cui hanno rimandato”.

Come sta Eva Henger dopo l’incidente stradale in Ungheria

Alessi ha spiegato che Eva dovrà affrontare un lungo percorso. Lei che già in passato aveva dovuto combattere contro attacchi di panico e disturbi di questo genere, adesso non si capacita di aver fatto un incidente nel corso del quale sono morte due persone; inoltre, come ha ricordato il direttore di Novella 2000, nella diretta di oggi di Pomeriggio 5, per oltre 10 minuti la Henger ha creduto che suo marito fosse morto. Solo grazie all’intervento dei vigili del fuoco che gli hanno fatto un massaggio cardiaco salvavita, il Caroletti alla fine si è ripreso.

Roberto Alessi ha spiegato che nei prossimi giorni, la Henger dovrà affrontare almeno due operazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.