Aurora Ramazzotti commenta il video di Jolanda Renga e affonda lo speaker di Radio 105

Aurora Ramazzotti dalla parte di Jolanda Renga ma ecco cosa è successo ieri e ovviamente lo racconta
renga Ramazzotti

Ma con quali occhi cattivi vengono guardate Jolanda Renga e Aurora Ramazzotti per dire che sono brutte? Lasciando agli haters la loro invidia qualcuno aveva notato che Aurora Ramazzotti non aveva ancora commentato il video della figlia di Ambra Angiolini e Francesco Renga, ovvio le fosse piaciuto moltissimo e alla prima domanda su quel meraviglioso “sfogo” la figlia di Eros e Michelle ha risposto. I complimenti a Jolanda ma anche cosa le è accaduto ieri, quando uno speaker di Radio 105 avrebbe fatto dei commenti poco carini sul suo aspetto fisico. Aurora è più grande di Jolanda, sta per diventare mamma, ma la sofferenza è la stessa. “Hai visto il bellissimo video di Jolanda Renga?” le chiede una follower e Aury scrive i suoi pensieri.

Aurora Ramazzotti dalla parte di Jolanda Renga, come tutti

“Jolanda è una ragazza molto sensibile e intelligente. Ha inoltre due genitori che la amano tanto e che le hanno trasmesso i giusti valori – commenta la Ramazzotti – Questa miscela non la schermerà certo dallo schifo della gente ma la aiuterà a fortificare il carattere già cazzuto che ha – aggiunge – Non so per quanto ancora noi donne dovremo fare a botte con questa ridicola storia della bellezza, ma da veterana dell’essere chiamata cessa in ogni dove posso dire che dopo un po’ perde davvero tanto di valore, anzi i fautori di certi commenti ti fanno quasi pena. Perché se ancora oggi non hai compreso che il concetto di bellezza è relativo, soggettivo e soprattutto superfluo, che conversazione dobbiamo avere esattamente?”.

Poi Aury affonda giustamente il colpo: “Ieri per l’appunto mi sono collegata a Radio 105 (lo Zoo). A quanto pare Fabio, lo speaker, avrebbe più volte fatto commenti poco carini sul mio conto, in particolare domandandosi come fosse possibile che da due bei genitori come i miei fossi nata io (bruttina, blabla). Solita roba. Io ci ho riso su – racconta  – mi sono fatta prendere in giro e ho preso in giro a mia volta, perché è così che ho imparato a fare in questo mondo – e conclude – In nessun modo mi ha toccato il fatto che una persona di cui ignoravo l’esistenza pensasse che fossi brutta”.

Infine: “Molti devono ancora capire che non siamo tutte in disperata attesa della loro approvazione, che non ce ne frega se ci darebbero due botte, che preferiamo avere una conversazione che finire sulla loro cartella per le pippe e che nel 2022 grazie al cielo noi siamo più vicini a valorizzare il contenuto del contenitore. Ce la faremo”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.