Distretto di Polizia 11 le anticipazioni della puntata del 20 novembre 2011

E’ andata in onda ieri un’altra avvincente puntata di Distretto di Polizia 11. Le cose stanno diventando più interessanti e quindi anche le nostre anticipazioni della trama dell’ottava puntata di Distretto di Polizia 11 che andrà in onda il 20 novembre 2011 lo sono! E già perchè se fin’ora abbiamo conosciuto solo un piccolo lato della cattiveria di Corallo, dalle prossime puntate ci renderemo conto di quanto l’uomo sia spietato e senza limiti. La sua vendetta per l’omicidio di suo figlio cadrà prima su Mara e Valentina e poi ovviamente su Leo. Del resto è stato proprio lui a uccidere suo figlio. Cosa succederà allora nell’ottava puntata di Distretto? Siamo tutti in ansia per la sorte di Leonardo Brandi, il vice questore è in pericolo oppure no? Ecco per voi le anticipazioni.

Distretto di Polizia 11 anticipazioni ( trama puntata 20 novembre 2011)

Abbiamo visto nell’ultima puntata di Distretto di Polizia andata in onda ieri sera che Corallo, dopo aver visto Valentina insieme a Leo ha capito che è lui il suo misterioso fidanzato. Ma ha anche capito che è lui il poliziotto che ha ucciso suo figlio. Non resta che preparare la vendetta. Lo fa organizzando una cena che in realtà è solo una trappola per Leo e Valentina. Pietro si accorge che c’è qualcosa di strano e insieme ai suoi colleghi si precipita verso il ristorante dove dovrebbe svolgersi la cena. Corallo punta una pistola contro Leo e sembra non voler essere intenzionato a desistere. Gli uomini del decidmo tuscolano riusciranno a sventare questo attentato? Una cosa è certa: adesso hanno capito chi ha ucciso Luca e soprattutto lo hanno visto di persona. Forse le indagini saranno più semplici oppure no, chi lo sa…

Distretto di Polizia 11 ci aspetta domenica 20 novembre alle 21,20 su canale 5.

One response to “Distretto di Polizia 11 le anticipazioni della puntata del 20 novembre 2011

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.