The Walking Dead: presto lo spin-off

Lo scorso settembre, Robert Kirkman, creatore del fumetto originale, e l’emittente AMC avevano annunciato la volontà di creare uno spin-off dalla seguitissima serie tv apocalittica The Walking Dead. In questi giorni ci sono state molte novità in merito e qualche anticipazione, anche se è ancora quasi tutto top secret per noi comuni mortali.

In una recente intervista, Robert Kirkman ha scherzato dicendo che la sua intenzione è quella di rendere protagonisti della nuova serie tv dei draghi spaziali, ma ha subito dopo tranquillizzato tutti dichiarando che lo spin-off di The Walking Dead sarà soprattutto incentrato su un approfondimento riguardante l’apocalisse zombie. Scopriremo, quindi, cosa è accaduto quando l’invasione è cominciata e il virus ha fatto capolino tra gli esseri umani, soprattutto, cosa è stato fatto per provare a contenere il problema. La serie sarà ambientata ancora nello stesso universo di The Walking Dead, ma le ambientazioni e i personaggi saranno del tutto nuovi e non avranno nessun tipo di collegamento con la serie tv originale.

Vedremo tutto ciò che fin’ora non c’è strato mostrato, cosa è realmente successo quando Rick era in coma e perché, com’era il mondo quando gli umani avevano ancora il controllo sugli zombie, che nella serie vengono sempre chiamati “walkers”. Insomma, lo spin-off sarà una sorta di prequel. La città in cui ci troveremo non sarà più le Georgia, e le dinamiche di sopravvivenza dei nuovi protagonisti saranno molto diverse da quelle a cui siamo abituati a vedere nella serie ancora in corso, arrivata ormai alla quarta stagione.

La AMC, Robert Kirkman e gli altri produttori esecutivi, Gale Anne Hurd e David Alpert hanno intenzione di lanciare la nuova serie entro la primavera del 2015, ciò significa che fino a quel periodo tutto può cambiare e che il progetto, ancora nella fase iniziale, potrebbe intraprendere anche altre strade diverse da quelle che ci hanno anticipato.

Staremo a vedere!

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.