Pretty Little Liars anticipazioni prossime puntate, chi è la persona incappucciata?

Non ci sono buone notizie per la mamma di Hanna: per lei si aprono le porte della prigione. Tutto questo e molto altro ma non il prossimo sabato: ben tre episodi di Pretty Little Liars ci attendono ma salta o almeno dovrebbe, la puntata del 4 ottobre 2014. In ogni caso noi abbiamo per i più curiosi le anticipazioni. Che cosa succederà la prossima settimana? Pare che sia stata la mamma di Hanna a uccidere Wilden, tutte le prove portano a lei. Ma è davvero colpevole? Caleb e Toby continuano a indagare cercando di capire chi sia A…I nuovi indizi portano a Cece…Ed ecco le anticipazioni per il prossimo sabato.

PRETTY LITTLE LIARS ANTICIPAZIONI 11 OTTOBRE 2014: LA TRAMA DEI TRE EPISODI

Le anticipazioni del primo episodio– La signora Marin è in carcere e rischia la pena di morte, per questo Hanna le consiglia di dichiararsi colpevole con l’attenuante della legittima difesa ma lei rifiuta.
La scuola indaga su chi abbia distrutto la macchina dell’amico di Mike e i sospetti ricadono proprio su quest’ultimo. Viene convocato il Byron ma alla fine le accuse decadono grazie all’intervento del signor Fitz che non ha ancora dimenticato Aria.

Le anticipazioni del secondo episodio- Hanna spera che Veronica, madre di Spencer, riesca ad ottenere il rilascio su cauzione per Ashley ma dal momento che ciò non accade ma addirittura viene programmato il trasferimento ad un altro carcere, la ragazza decide di mettere in salvo da sola la madre, per questo chiede aiuto a Mona: vuole confessare di aver ucciso lei Wilden, ma per farlo deve imparare a vivere in una bugia, e chi più della vecchia A ne è capace?

Le anticipazioni del terzo episodio-Mona dopo la confessione viene più volte interrogata ma i poliziotti rilevano delle incongruenze, questo però permette il rilascio della madre di Hanna dietro cauzione, la cifra richiesta è altissima, ma grazie all’aiuto anonimo del reverendo Ted Ashley può finalmente tornare a casa, seppur con un braccialetto elettronico.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.