Antonella Clerici ammette l’errore con Portobello e come sempre è sincera fino in fondo (Foto)

clerici

Immaginavamo anche senza questa ammissione di errore di Antonella Clerici che non avremmo più rivisto in onda Portobello, il remake proposto l’anno scorso su Rai 1, ma adesso è ufficiale (foto). La Clerici ospite a Novi Ligure per il Festival delle Conoscenze non ha glissato le domande degli studenti, si è seduta e ha risposto a tutto. Alla domanda sul suo Portobello ha ammesso che è stato un errore; di certo non si può dire che sia stato un programma di successo ma la conduttrice senza indecisioni ha commentato che bisogna accettare i fallimenti; che anche lei ha attraversato degli insuccessi, come tutti. Ed è sul programma storico di Enzo Tortora che si sofferma indicandolo come un errore. L’umiltà di Antonella Clerici è rara perché continua dicendo che magari lei non era giusta per la trasmissione. Non è il primo flop della sua carriera e sincera ne parla ai ragazzi che la ascoltano continuando a porle tante domande.

ANTONELLA CLERICI PARLA DEL SUO FLOP CON PORTOBELLO

“Bisogna accettare anche i fallimenti. Anch’io ho attraversato degli insuccessi. Come il remake di Portobello. È stato un errore. Ho capito che era stata una trasmissione setacciata da tutti e ho capito che riproporla non ha funzionato. Occorre ammetterlo, l’errore – la Clerici ha proseguito – Ho fatto grandi successi, ma ho fatto pure dei flop. Come per Portobello. Magari non ero giusta io per quella trasmissione. E la gente faceva il paragone con l’originale di Tortora”.

Non si è mai fermata nel suo lavoro, non ha scelto sempre la cosa più semplice, ha proposto tante novità in tv, prima tra tutte la cucina. Nessuno ci credeva ma alla fine ha avuto ragione: “Non funzionerà mi rispondevano. Poi ho trovato un manager illuminato che mi disse “proviamo” avendo visto che la cosa andava bene negli Stati Uniti . Alla fine ci hanno copiato tutti. Anche al tg cucinano”.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.