Caterina Balivo bacchettata dalla suocera per abito e capelli (Foto)

balivo look

Gran simpatia da parte di Caterina Balivo che accetta le critiche della suocera, ugualmente simpatica ma sincera fino in fondo con la moglie di suo figlio (foto). E’ sulle storie di Instagram che la conduttrice di Rai 1 ha mostrato le immagini con la signora Mirella, che nomina spesso con i suoi follower e che chiama mostro ma con immenso affetto. A quante donne farebbero piacere le critiche sull’aspetto fisico, sul look, da parte della suocera? Caterina Balivo accetta i consigli, riferisce a tutti i suoi collaboratori gli errori fatti, bisogna prendere provvedimenti e seguire i consigli della suocera. La Balivo e la signora Mirella sono al parco, si sono incontrate, iniziano i primi scambi di opinione e la conduttrice non resiste, deve mostrare a tutti la schiettezza della suocera che senza peli sulla lingua le dice quello che non andava del suo look scelto per Vieni da me.

PER LA SUOCERA CATERINA BALIVO HA SCELTO UN VESTITO TERRIBILE

Per la prima puntata di Vieni da me abito bocciato, la signora Mirella dice che sembrava un po’ Pinocchio, è troppo magra per indossare quei pantaloni con la casacca che lasciava le spalle scoperte. Bello invece l’abito della seconda puntata, quello verde ma bocciati i capelli, troppo schiacciati in testa.

La dieta di Caterina Balivo dei 5 giorni

La suocera della Balivo ribatte che è troppo magra, soprattutto le braccia sono molto esili e che quindi deve anche tagliare un po’ i capelli altrimenti non c’è proporzione. Fa notare che al parco la sua chioma le dona di più, in diretta invece non andava bene. Non ammette errori sul look, la sua bellissima nuora deve essere perfetta in tv. Messaggio alla parrucchiera e al costumista e la signora si propone come autrice del programma per sistemare un po’ di cose, soprattutto sua nuora. Complimenti ad entrambe per l’ironia e la schiettezza.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.