Nina Moric a Live i medici analizzano i segni sui fianchi: lividi o liposuzione, arriva il parere

Una settimana fa Luigi Mario Favoloso dallo studio di Live-Non è la d’Urso chiedeva, mostrando delle foto di Nina Moric, le stesse che lei pare abbia allegato in una denuncia, di farle analizzare per dimostrare che, non fossero ematomi da botte quelli che si vedevano. Luigi Mario Favoloso sosteneva infatti che qui lividi sul corpo di Nina fossero invece la conseguenza di una operazione di chirurgia plastica fatta proprio in quel periodo. Favoloso quindi chiedeva a Barbara d’Urso di far analizzare queste immagini. Nina ha accettato anche di farsi visitare da un medico e nella puntata di Live in onda il 9 febbraio 2020 sono arrivati i primi verdetti.

Secondo il primo medico che ha visitato Nina Moric, guardando quindi direttamente quelli che, a detta di Favoloso, sono i segni di una liposuzione, non si può confermare al 100% che quei segni siano quelli di una operazione ma non lo si può neppure escludere.

A LIVE NON E’ LA D’URSO NINA MORIC E IL PARERE DEI MEDICI SUI LIVIDI

A questo punto le famose foto scattate da Nina, che nega di aver fatto questa operazione, vengono mostrate ad altri due chirurghi plastici. Il professor Lorenzetti vedendo queste immagini non può escludere che quei segni siano stati causati da un intervento e mostra anche i segni che una guaina, che si mette dopo l’operazione, potrebbe aver lasciato sul corpo di Nina. Terzo parere quello di Giacomo Urtis che non può dire che si tratti al 100% di una operazione ma non lo esclude, quei segni potrebbero essere anche la conseguenza di una liposuzione.

A questo punto Nina si mostra in studio alzando la maglietta agli ospiti per ribadire la sua verità e poi sbotta dicendo che mai potrebbe mentire su una cosa di questo tipo. “Se avessi detto una bugia su questa operazione, dovrebbero togliermi immediatamente mio figlio perchè non sarei davvero una buona madre” ha detto la Moric.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.