Veronica Maya lontana dal marito bloccata a Roccaraso per amore e responsabilità


Quarantena in montagna per Veronica Maya che è rimasta bloccata a Roccaraso con i figli ma con loro c’è anche la tata, niente di complicato ovviamente per lei ma in piena emergenza coronavirus ha scelto di restare separata dal marito. La conduttrice 42enne era partita il 22 febbraio per la classica settimana bianca, aveva scelto l’Abruzzo ma è poi dovuta restare a Roccaraso a causa dell’allarme. Suo marito, Marco Moraci, chirurgo plastico, è invece sempre rimasta a Napoli ma avendo continuato a lavorare fino a quando gli è stato permesso adesso è in quarantena distante da tutti per i tanti contatti che ovviamente ha avuto con altre persone. Ogni anno Veronica Maya affitta casa per trascorrere un po’ di tempo con i suoi figli sulla neve ed è lì che è rimasta, lì che la rivista Gente l’ha raggiunta al telefono.

VERONICA MAYA BLOCCATA IN MONTAGNA CON I FIGLI

“Mio marito ha lavorato fino a che gli è stato concesso. Essendo stato in sala operatoria, e a contatto con svariate persone, abbiamo preferito evitare di esporre i bambini a eventuali contagi. Rientreremo a Napoli a fine marzo, poi resteremo ancora in quarantena perché così prevede il decreto del presidente della nostra regione quando si torna alla base” riusciranno poi a stare tutti insieme ma sempre rispettando tutte le regole.

Con la Maya a Roccaraso c’è anche la tata e in più il loro bellissimo cane Leone. Confessa che non ha molto tempo libero, la mattina aiuta i suoi bambini con la scuola online, poi prepara il pranzo, il tempo di giocare tutti insieme e anche un po’ di tutorial per tenersi in forma.

Se mi chiedi se ho avuto momenti per me, scuoto la testa, ma va bene. Ora affrontiamo l’emergenza, con massima attenzione. Poi ogni cosa tornerà come o meglio di prima. Sempre tutti insieme”.

Leggi altri articoli di Bellezze VIP

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close