Prima dell’emergenza imperava l’arroganza: Antonella Clerici prende questa come un’opportunità


In tanti credono che dopo l’emergenza coronavirus cambieremo, lo pensa anche Antonella Clerici che vede la quarantena come un’opportunità. E’ giusto e forse fondamentale trarre il meglio da ciò che sta accadendo, cambierà non solo l’esterno, dobbiamo cambiare tutti, sperando che l’arroganza sparisca. E’ proprio sull’arroganza che la Clerici pone l’accento, ha le idee molto chiare ma ricordiamo che già prima che scoppiasse tutto questo era ormai stufa di tanti comportamenti. Ricorderete che prima del festival di Sanremo aveva preso le difese non solo di Amadeus ma di chi lavora con serietà e con un animo ben diverso da chi è sempre pronto alla polemica e appunto all’arroganza. Alla rivista Oggi la conduttrice ha confidato il suo pensiero, come pensa che dovremmo tutti sfruttare al meglio questo periodo e il successivo.

ANTONELLA CLERICI ABBIAMO L’OPPORTUNITA’ DI ESSERE MIGLIORI

“L’arroganza imperava prima di questa brutta cosa del coronavirus. Ora abbiamo davvero un’opportunità per essere migliori. Quando tutto sarà finito dovremo portare l’italianità al centro di tutto e dire al mondo quanto siamo bravi, belli, capaci e generosi… Racconteremo questa Italia popolare ed emotiva, ma fiera e piena di gente meravigliosa. E, se mi concede una battuta, dimostreremo al mondo di che “pasta” siamo fatti!”.

Chiude con una battuta che ci piace molto, cerca il sorriso di tutti ma è una frase che fa comprendere bene il tono con cui pensa si dovrebbe procedere in modo diverso da prima. Abbiamo tanto da imparare non solo per noi stessi ma anche per raccontare il nostro Paese con un orgoglio che avevamo perso.

Ognuno dovrebbe fare la sua parte e quasi tutti stiamo procedendo nel modo giusto. Sarebbe un vero sogno vedere una netta trasformazione quando il Coronavirus sarà solo un ricordo, intanto possiamo lavorarci.

Leggi altri articoli di Bellezze VIP

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close