Aurora Ramazzotti fa la ceretta a Michelle Hunziker ed è una vera tortura (Foto)


Tra risate e urletti di dolore alla fine Aurora Ramazzotti è riuscita a fare la ricetta alla sua mamma (foto). Eroica Michelle Hunziker che ha tenuto duro fino alla fine e ha sofferto affidandosi alle mani per niente esperte di sua figlia. Presente alla tortura anche Sara Daniele che più che fare da assistente all’amica ha sofferto tutto il tempo per Michelle. I centri estetici sono chiusi in tutta Italia e ognuno si arrangia nel migliore dei modi ma i peli continuano a crescere e la Hunziker ha bisogno di depilarsi. Hanno ordinato una ceretta online ma Aurora ha sbagliato, ha preso non la classica ma quella brasiliana che non deve essere riscaldata, si ammorbidisce con le mani perché fatta con la pasta di zucchero. Sarà anche dolce ma se non si è capaci il dolore diventa davvero forte. La giovane Ramazzotti spalma il prodotto, la sua mamma si forza e via i peli spariscono uno strappo dopo l’altro.

SARA DANIELE CONSOLA MICHELLE HUNZIKER DURANTE LA CERETTA

Soffre con lei Sara che da un mese è ormai ospite in quarantena in casa della showgirl. “Aury mi sta facendo la ceretta in casa, voglio morire” ha spiegato su Instagram la splendida svizzera. Aury a sua volta si scusa con le professioniste del settore, le estetiste vere, ma purtroppo bisogna organizzarsi: “Ci stiamo trasformando in degli yeti e ci tocca”.

Sarà la Daniele la prossima cavia di Aurora Ramazzotti? Prima che la tortura finisca la Hunziker chiede aiuto ma alla fine ridono, è ancora una volta il loro modo per stare tutte insieme, anche per fare sorridere chi le segue sui social, un modo per distrarre tutti in un periodo davvero difficile. Felice poco dopo la showgirl e conduttrice più finalmente indossare i pantaloncini sentendosi perfetta con le sue gambe lisce ma arrossate.

Leggi altri articoli di Bellezze VIP

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close